Pubblicato il

La valle del biologico in Liguria

Soggiorni di gourmet biologico nel primo comune ecocompatibile d’Europa, tra cantine e chicche da assaporare in Val di Vara, un angolo di Liguria sospeso tra terra e mare.

Varese Ligure
Courtesy of © Provincia di La Spezia

E’ fuori dai circuiti turistici ma assolutamente dentro il sacro confine che parla la lingua del turismo eco-sostenibile. E’ la Val di Vara, in provincia di La Spezia, una zona sospesa tra terra e mare con alle spalle il Golfo dei Poeti, che sin dagli anni Novanta ha dato inizio ad un progetto di recupero del territorio e delle tradizioni contadine, con la riscoperta delle produzioni locali orientate all’agricoltura biologica.

Questa Valle è in linea d’aria molto vicina allo splendido mare delle Cinque Terre, e da tempo è conosciuta come la “valle del biologico”. Varese Ligure, uno dei capoluoghi, è diventato nel 1999 il primo paese in Europa ad essere certificato per la qualità ambientale (ISO 14001) e ad ottenere la registrazione Emas da parte del comitato Ecolabel – Ecoaudit. Inoltre compare tra i 10 finalisti del concorso “I bei paesi: villaggi dove è bello vivere”, promosso dalla rivista Airone per premiare i borghi più solidali e in armonia con l’ambiente.

Tutta l’economia e la vita della valle, infatti, sono state riconvertite in modo ecologico: dai pannelli fotovoltaici sui tetti del Comune e delle scuole di Varese Ligure, alle pale eoliche che forniscono energia pulita, fino ai programmi di educazione ambientale per i bambini, alle varie aziende agricole (principalmente zootecniche) che producono offrono al mercato esclusivamente prodotti biologici.

Entrando in questa valle incantata si possono visitare il Museo del vino e la liquoreria presso Ca’ Lunae di Bosoni (www.calunae.it), con degustazione d’obbligo e la possibilità di acquisto direttamente dal produttore. Facendo la conoscenza dei produttori d’eccellenza delle Cinque Terre, Riomaggiore e Manarola, verrà sicuramente voglia di acquistare il libro VinidAmare, il primo redatto dall’associazione italiana Sommelier in collaborazione con il sistema turistico locale “terre di Portofino”, dedicato ai vini della Liguria e ai suoi 175 produttori.

Tra gli hotel liguri che aderiscono alla filosofia biologica di Varese Ligure, segnaliamo Villa Edera e Abbadia San Giorgio, alberghi della vicina Moneglia, dove si possono acquistare vino, olio, miele, limoncino, marmellate e prodotti cosmetici a base di olio d’oliva.

Per dormire e mangiare nei pressi di Varese Ligure, la Cantina Gaia è uno dei tanti ottimi indirizzi del villaggio (località Piane): si tratta di una casa rurale recentemente ristrutturata, immersa nella natura della valle e con terreni di oltre 6500 metri quadrati dove vengono coltivati biologicamente ortaggi, frutta, cereali, pomodori, melanzane, peperoni, patate, cetrioli, insalata, verdura, fragole, pesche e mele.

Le aziende agricole del luogo non sono da meno: da Le Bio Bonta’ di Varese Ligure, ad esempio, troverete ottimo yogurt biologico, mentre alle Confetture dell’Eremo una carrellata di marmellate renderà irresistibile il vostro shopping da vere gourmet responsabili.

Indirizzi utili
Villa Edera
Via Venino, 12
16030 Moneglia (GE)
Tel. 0185/49291
www.villaedera.com
Abbadia San Giorgio
P.le San Giorgio 16030 Moneglia (GE)
Tel. 0185/491119
www.abbadiasangiorgio.com
Cascina Gaia
Loc. Piane, 8 Fraz. Teviggio
Tel: 0187/840530
www.cascinagaia.it
Le Bio Bonta’ di Varese Ligure
Loc. Pivazzano, 1 – Fraz. San Pietro Vara
Tel. 0187/848428
www.lebiobontadivareseligure.it
Le “Confetture dell’ Eremo” di Gimabelli Maria Grazia
Loc. Tavernina, 50 – Fraz. di Buto – Varese Ligure
Tel. 0187/847594
Varese Ligure Comune
www.comune.vareseligure.sp.it
La Spezia Provincia
www.turismoprovincia.laspezia.it