Pubblicato il

Zuppa d’Oriente con tofu e miso

In cucina, less is more con le ricette macrobiotiche

Zuppa di miso e tofu
Shutterstock.com

Non solo pesce e riso ma sostituti del brodo e derivati di soia. La cucina giapponese, capace di combinare piatti salutari e gusto, è anche il simbolo della cucina macrobiotica, un tipo di alimentazione sostenuta dall’idea che piccole porzioni di cibi sani, rappresentino tutto il necessario per un pasto nutriente e amico del benessere. Oltre il prelibato sushi, l’Oriente prepara un piatto ideale per la stagione invernale a base di proteine vegetali: la zuppa di miso con il tofu. Il miso è il sostituto del dado nostrano, ottenuto da fagioli di soia fermentati grazie all’azione di un fungo microscopico, e produce un brodo saporito che si sposa perfettamente con la cottura di verza e cavoli, cipolle e carote o le rape.

Ecco la ricetta per un caldo piatto casalingo. Come ingredienti, avete bisogno di:
100 grammi di tofu
4 cucchiaini di prezzemolo fresco tritato
4 cucchiaini di miso
2 carote
2 foglie di verza
1 litro d’acqua
1 scalogno e 1 spicchio d’aglio
1 gambo di sedano
1 pezzetto di alga kombu o wakame
1 cucchiaio di olio extravergine o di sesamo
½ porro
½ cipolla

Per la preparazione. Fate bollire un litro d’acqua in una pentola con coperchio, aggiungendo un pezzetto di alga kombu o wakame. Nel frattempo, tritate tutte le verdure necessarie per la preparazione, e saltate gli ortaggi in padella con un cucchiaio di olio extravergine o di sesamo per 3 o 4 minuti. Quando l’acqua avrà raggiunto l’ebollizione, prelevatene quattro mestoli, versateli in una ciotola di vetro e con questi sciogliete il miso. Quindi versate il tutto nuovamente nella pentola, aggiungendo anche le verdure, ma non il tofu e il prezzemolo. A 5 minuti dal completamento della cottura versate in pentola il tofu tagliato a cubetti e mescolate e aggiungete un cucchiaino di prezzemolo fresco tritato. Infine gustatela come contorno o primo piatto, è il trionfo del gusto.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag