Pubblicato il

La casalinga moderna usa le app

Casalinghe hi-tech: le applicazioni che facilitano la gestione della casa

Donna con frustino

Le hanno chiamate ‘disperate’, ma la definizione non calza più: oggi le casalinghe sono tecnologizzate! Niente libro di ricette, niente appunti sul quaderno con i consigli di nonna, niente post-it sul frigorifero per ricordare gli impegni quotidiani: ora sono le app a facilitare la vita delle casalinghe moderne, che a portata di click hanno tutto quello che occorre per supportare l’organizzazione domestica.

Nata per aiutare ad organizzare le faccende quotidiane casalinghe, Casa Dop (Dinamica Ordinata e Pulita) è una sorta di calendario dove annotare le mansioni da svolgere e semplificarne la gestione attraverso un planning. Invece la lista della spesa d’ora in avanti sarà facilitata da My Shopping List, applicazione in cui si annotano tutti i prodotti che mancano (con tanto di fotografia) e si possono aggiungere descrizioni (quantità, qualità, marca); gli alimenti segnati rimangono in memoria per facilitare la lista della spesa successiva.

Tra le più diffuse, ci sono le applicazioni con ricettari di cucina. C’è iCuoco, con più di 600 ricette provate da professionisti; oppure la versione per smartphone di AllRecipes.com, la ‘bibbia’ della cucina online; ancora, Piccole Ricette, che fornisce anche indicazioni su cotture e stagionalità; o il Ricettario Tascabile, un database di preparazioni disponibili anche offline. Se poi volete qualcosa di specifico, esiste l’app dedicata esclusivamente al Bimby, oppure GreenKitchen, l’app della cucina vegetariana. A queste applicazioni potreste aggiunge il supporto di Cook Converter, un convertitore di unità di misura nel caso troviate ricette spiegate in cups o oz (tazze e once).

Piccolo incubo domestico, la lavatrice non avrà più segreti con Washapp, l’applicazione che suggerisce i tipi di lavaggio da effettuare a seconda dei tessuti e delle macchie da togliere. Possiede inoltre una sezione dedicata ai ‘simboli’, quei disegnini a volte misteriosi impressi sulle lavatrici, oltre che fornire consigli sul risparmio energetico. E a proposito di ecologia, se amate le piante vi tornerà utile il supporto di Maag, il ‘dottore delle piante’, che suggerisce come curarle quando si ammalano. A seconda del problema da risolvere troverete consigli con tanto di indicazione dei prodotti che eventualmente si possono utilizzare.

Avete voglia di rinnovare casa ma non sapete come? Bene, le app servono anche a questo! Mark on Call è dedicata all’interior design, e in modo semplice permette di ‘disegnare’ una pianta della stanza, con tanto di misure e proporzioni ovviamente, suggerendo ipotesi per posizionare mobili e accessori. Ancora, con iTrend potete sbizzarrirvi nel trovare il colore perfetto per le pareti, o per decorarne una in particolare: si scatta una foto alla stanza, e si provano ‘virtualmente’ le tonalità o gli effetti decorativi proposti, evitando di scoprire solo a tinteggiatura fatta il risultato finale.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Casa, Tempo liberoTag