Pubblicato il

Tutte pazze per lo yoga

La disciplina che unisce corpo e mente sta avendo un successo inarrestabile. Anche in Italia

Praticare yoga
istockphotos

Migliaia di persone si sono riversate nelle piazze di tutto il mondo per celebrare il World Yoga Day ieri 21 giugno, ricorrenza che ha riempito di tappetini alcuni dei più iconici scorci delle metropoli mondiali, dalla Tour Eiffel di Parigi a Times Square di New York, passando per il raduno oceanico di Nuova Delhi (35 mila persone, tra cui il primo ministro Narendra Modi) fino a decine di iniziative italiane, in Piazza del Campidoglio a Roma e sulle sponde della Nuova Darsena a Milano, ma anche al Cluster Biomediterraneo di Palermo e in tanti, tantissimi piccoli e grandi centri. Un successo planetario per la disciplina che unisce mente e corpo, salute e benessere, e che, se in India è una pratica secolare, in Italia sta vivendo ora il vero e proprio boom.

Se usiamo New York come termometro dei trend e di tutto ciò che è ‘in voga’ allora il legame tra oriente-occidente creato dallo yoga è palese se misurato contando le centinaia di persone che si incontrano quotidianamente armate di tappetino arrotolato sotto braccio. In Italia ci è voluto qualche anno in più, e mentre fino a poco tempo fa lo yoga era disciplina per pochi, oggi ha raggiunto tantissime persone, con tutti i pro e i contro dei un’espansione di massa. Benessere più diffuso? Consapevolezza aumentata? Picchi di saggezza raggiunti? Difficile fare una stima di questo, ma qualche numero lo si può snocciolare se apriamo una finestra sul commerciale: eBay ha recentemente diffuso alcuni dati riguardo alle vendite 2014 di abbigliamento e accessori per lo yoga – e per il pilates, altra grande ‘star’ tra le discipline che favoriscono il benessere psicofisico, che non a caso prende a piene mani dallo yoga. Si parla di oltre 530.000 jumpsuit e circa 430.000 pantaloni per yogini e yogine vendute a livello globale, mentre per quanto riguarda la sola Italia il colosso delle vendite online registra la vendita di un oggetto attinente alla disciplina ogni 83 secondi, con una crescita del + 115% rispetto al 2013.

I dati offerti sono uno specchio notevole dei consumi e dei trend, e riflettono un enorme avvicinamento delle persone al mondo dello sport in generale, e di queste discipline che mixano attività fisica e benessere mentale in particolare. Secondo Edenred LAB – Laboratorio su innovazione, gusto e benessere “l’ultima tendenza è quella di praticare Yoga in pausa pranzo: con i crescenti ritmi frenetici e lo stress, diventa più che mai importante prendersi cura del proprio benessere psicofisico e staccare la spina, anche solo per 45 minuti, permette di tornare al lavoro leggeri e ricaricati”. Naturalmente la moda ci mette lo zampino, e in un momento in cui lo stile sporty è più che mai in auge, la voglia di acquistare capi di tendenza (si pensi alla diffusione inarrestabile di sneakers coloratissime e ipertecniche) si fonde con i nuovi stili di vita che puntano a ritrovare quel benessere che spesso il lavoro, la vita nelle metropoli, lo stress quotidiano mettono a dura prova.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Tempo liberoTag