Pubblicato il

Gli usi cosmetici del miele

Le proprietà benefiche del miele non sono solo alimentari. Il prezioso nettare è un toccasana per la pelle

Miele cosmesi
istokphotos

Il miele è una preziosissima sostanza che le api producono, ricchissima di proprietà nutritive e curative di cui vi trovate un identikit a questo link. Ma non è solo la salute (e la gola) a beneficiare di questa meraviglia dorata, perché il miele ha anche molte proprietà cosmetiche conosciute da migliaia di anni – gli egizi nel facevano ampio uso – ma troppo spesso dimenticate. Il miele applicato sulla pelle ha infatti un grande potere nutriente ed emolliente ottimo per contrastare la pelle secca, le labbra screpolate, la desquamazione post-tintarella; nutre la cute e le chiome; è un ottimo antisettico e cicatrizzante, perfetto per chi soffre di acne; protegge da smog e dai danni del freddo nei mesi invernali.

Insomma è un vero portento, ma come utilizzarlo? Innanzitutto, procuratevi sempre del miele biologico, e poi considerate che per l’applicazione cutanea potrebbe essere più comodo un miele abbastanza liquido, oppure dovrete riscaldarlo un po’ voi facendo attenzione a non alzare troppo la temperatura per non fargli perdere alcune delle sue proprietà benefiche. Ecco come potete usarlo.

Puro. Il miele puro è un’ottima maschera di bellezza per viso, mani, piedi, corpo. Applicatelo, lasciatelo agire qualche minuto e risciacquate: la pelle sarà morbida, elastica e nutrita. È inoltre un’eccellente maschera anti acne e purificatrice. Il miele puro è anche un ottimo unguento per le labbra screpolate dal sole o dal vento.

Diluito. E’ tuttavia più comodo da diluire, in modo che l’applicazione risulti più facile e un pochino meno appiccicosa. Potete mescolare bene un cucchiaio di miele con del latte per una maschera viso nutriente (perfetta dopo le giornate di sole), oppure con dello yogurt bianco per far risplendere l’incarnato.

Con aggiunta di oli. Allungarlo con olio d’oliva o di mandorle dolci rende il miele una nutriente crema per il corpo e soprattutto per le zone tendenzialmente secche e indurite come talloni, gomiti, ginocchia. Se vi aggiungete dello zucchero avrete realizzato un perfetto scrub casalingo.

Sciolto in acqua. Disciolto in acqua tiepida diventa un eccellente prodotto da applicare dopo lo shampoo, da sciacquare velocemente e lasciar asciugare all’aria aperta per avere capelli lucidi e setosi. In caso di forfora, applicatelo direttamente al cuoio capelluto e massaggiate a fondo, mentre se lo mescolate ad un rosso di uovo sbattuto e lo applicate per 10 minuti avrete realizzato un impacco per capelli nutriente e rinvigorente in caso di chiome spente e rovinate da sole o tinte.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag