Pubblicato il

Castelli Aperti: un tuffo nel passato

Dal 3 al 4 ottobre i castelli del Friuli torneranno al loro antico splendore. Ecco i dettagli

Castello di Duino
istockphoto.com
“Castelli Aperti”, organizzato dal Consorzio per la Salvaguardia dei Castelli Storici del Friuli Venezia Giulia, nasce con l’intento di facilitare l’accesso alle testimonianze storiche rappresentate dai siti castellani e dalle altre opere fortificate della Regione. Affacciati sul golfo o posti su verdi colline, immersi in grandi parchi o al centro di città di cui erano la dimora più prestigiosa, sorgono numerosi castelli privati. Gli appuntamenti organizzati dal consorzio sono due e si svolgono nell’arco dell’anno: uno in Primavera ed uno in Autunno, rendez-vous che rendono possibile la visita a castelli di proprietà privata non aperti normalmente al pubblico.
 
L’iniziativa è rivolta a tutti e, oltre ai grandi gruppi di turisti, è indirizzata anche al visitatore individuale che desidera scoprire alcuni dei castelli più belli della Regione. Tutti i più curiosi potranno scoprire quali segreti custodiscono i grandissimi portoni: magnifici giardini, saloni ricchi di arte, storia e memorie d’altri tempi. Sulle antiche scale di affascinanti castelli medioevali, i visitatori verranno accolti personalmente dai proprietari, ciceroni d’eccezione, oppure da professionali guide turistiche; insieme a loro, sarà possibile tornare indietro nel tempo scoprendo un patrimonio storico finora nascosto.
 
Quest’anno “Castelli Aperti” prenderà l’abbrivio il 3 ottobre 2015 per terminare il giorno seguente, e le strutture coinvolte saranno circa 25 in tutto il Friuli. Il prezzo del biglietto è di circa 7 euro a persona ed il rendez-vous primaverile si svolgerà, invece, dal 9 al 10 aprile 2016. Per maggiori informazioni cliccare su www.turismofvg.it
 

Articoli correlati