Pubblicato il

Una dieta per il viso

Idratazione, purificazione e ginnastica: l’ABC per avere un volto snello e tonico

Viso Gym
istockphoto.com
I chili in più – si sa – trasformano anche il volto. Ma è pur vero che con il passare degli anni la natura stessa offre quei centimetri in eccesso per sopperire alle carenze che subisce il nostro organismo: meno collagene, meno idratazione, meno elasticità e qualche ruga in più sono elementi che vengono “colmati” da rotondità che fino a qualche anno prima non ci appartenevano.
 
Inutile ostinarsi a dimagrire – per esempio – durante il periodo della menopausa: se da un lato ci sentiremo più a nostro agio con un paio di pantaloni degli anni passati, il nostro viso ne risentirebbe perché sciupato e sicuramente poco tonico.

 
Ma, età a parte, è possibile seguire una dieta per il volto: piccoli accorgimenti e regole da seguire in grado di mantenerci snelli là dove si esprime la nostra personalità…spesso, malgrado il corpo abbia una linea accettabile, il viso inizia a gonfiarsi un po’ di più, a mostrare guance piene e un po’ di doppio mento.
 
Le cause di questo problema sono di solito dovute in prevalenza a ritenzione idrica e addirittura agli effetti di determinati farmaci. Per ottenere un volto più asciutto e meno voluminoso, bisogna concentrarsi su alimentazione, ginnastica facciale e creme rassodanti. Bisogna seguire una dieta depurativa: eliminate il sale, lo zucchero, i dolci, le farine raffinate, la carne rossa e iniziate la giornata con un bicchiere di acqua tiepida con limone, per poi fare colazione con una tazza di avena con uva o ciliegie, oppure con un qualche frutto rosso se possibile. Ottimo il succo d’ananas, le insalate di papaya e un tè verde ogni sera. È preferibile seguire una dieta a base di succhi e verdure almeno per quattro giorni al mese. È sempre molto efficace per drenare e disintossicare l’organismo.
 
È indispensabile avere un organismo ben idratato così da facilitare lo svolgimento delle funzioni depurative degli organi in modo più comodo ed evitare, in questo modo, la ritenzione idrica facendo funzionare meglio ireni. Se vedete che fate fatica a bere acqua, aggiungete qualche goccia di limone. Via libera a infusi di zenzero, di eucalipto e tè verde. E via libera anche alle creme rassodanti che contengano vitamina E, amica dell’elasticità e del turgore epidermico.

 
Infine, abbinate la ginnastica facciale per snellire il vostro viso. Ecco le “mosse” per sfinare i contorni, levigare guance e zigomi e sgonfiare borse e doppio mento: il sorriso esagerato di fronte allo specchio e nel modo più accentuato possibile per cicli di 15 volte al giorno. La “faccia da pesce”: tirare in dentro le guance, come imitando un pesce. Le labbra rimangono increspate e simili a un becco. Cercate di mantenere questa posizione dai 5 ai 10 secondi, rilassate e poi tornate a ripetere per cinque volte.
 
Riempire la bocca d’aria: inspirare aria fino ad avere le guance gonfie, trattenetela per 10 secondi e poi farla uscire. Ripetetelo tra le otto e le dodici volte. Le vocali: iniziate dal contrarre e rilassare i muscoli del viso di fronte allo specchio pronunciando la lettera “A” con la mimica e con forza. Poi, ripetetelo con le lettere “E”, “O” e “U”. da eseguire dieci volte con ogni lettera.