Pubblicato il

Cavolfiore, indiscusso re dell’inverno

Sovrano del grande regno dei cavoli, il cavolfiore è uno degli ortaggi più virtuosi al mondo

Cavolo bianco
istockphotos
Chi mangia solo verdure di stagione sa bene che inverno significa cavoli, in tutte le loro varietà, ma forse c’è n’è una che al di sopra di ogni altra può essere considerata la punta di diamante, l’essenza vera dell’ortaggio invernale: il cavolfiore. Grosso e compatto, avvolto dalle foglie in un abbraccio protettivo, il cavolfiore che viene consumato normalmente l’infiorescenza di una pianta che si chiama Brassica oleracea L. var. botrytis (una varietà di Brassica oleracea, ovvero il cavolo ‘generico’). Ne esistono anche versioni gialle, verdi, violacee, ma è il cavolfiore bianco il grande classico della cucina, nostrana e internazionale. 
 
Noto sin dai tempi dei greci e dei romani, la sua origine sembrerebbe legata la bacino mediterraneo, ma le esplorazioni lo portarono a diffondersi velocemente in tutta l’Asia e nelle Americhe, e nell’Europa del Nord, dove non aveva problemi a crescere nonostante il freddo garantendo l’apporto vitaminico anche nei mesi invernali, così come durante le lunghe traversate oceaniche grazie alla lunga conservazione. Il cavolfiore è da considerarsi uno degli ortaggi più sani del mondo, in quanto il suo contenuto vitaminico e salino è molto alto – ma come spesso succede, andrebbe consumato a crudo per godere appieno delle sue virtù. 
 
Il cavolfiore contiene molta vitamina C e carotenoidi; molte le sostanze antiossidanti che lo rendono un alimento anti-aging e spesso elencato tra gli anti-tumorali; elevata è inoltre la quantità di potassio, utilissima a chi pratica attività fisica. E’ molta la fibra alimentare, che rende il cavolfiore un grande alleato del transito intestinale, ed è inoltre un buon regolatore dell’indice glicemico. Ancora, le sue proprietà purificanti sono perfette per chi vuole disintossicarsi da periodi di alimentazione pesante o depurare il fegato appesantito. Il cavolfiore è inoltre saziante ma non particolarmente energetico, indicato quindi per diete dimagranti. In cucina si presta a centinaia di preparazioni e cotture, ma è particolarmente interessante l’assunzione del succo di cavolfiore per godere di un concentrato di benefici particolarmente adatti a contrastare i malanni di stagione: per ottenerlo, occorre centrifugare l’ortaggio crudo.
*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag