Pubblicato il

I vegetariani sono sempre di più

Non più una nicchia: vegetariani e vegani prendono piede, e influenzano la grande distribuzione alimentare

Tagliare verdura
istockphotos
Sono ormai lontani i tempi in cui essere vegetariano era una cosa da hippy, o da salutista sfrenato: i dati oggi parlano chiaro, le scelta di non mangiare animali, ma anche quella di non consumarne i derivati, viene abbracciata da una fetta di popolazione importante. Secondo i dati del 2015, circa l’8% della popolazione italiana è vegetariana, numero che definire ‘nicchia’ è assolutamente inadeguato, e non a caso caso sugli scaffali dei supermercati spuntano sempre più numerosi prodotti ad hoc, che fino a qualche anno fa era impensabile poter trovare al negozio sotto casa.
 
Il consumo di carne in Italia continua a calare, complice anche l’allarme lanciato dall’Oms qualche mese fa sulle carni rosse e lavorate, e l’allargato numero di persone che sceglie di non cibarsi di animali o derivati sta naturalmente influenzando la produzione e la distribuzione gastronomica. Le alternative ai derivati animali sono entrate nel paniere Istat (le bevande vegetali che sostituiscono il latte), e le grandi aziende di vendita di prodotti gastronomici danno sempre più importanza alle linee veg. Lo conferma ad esempio Bofrost attraverso le parole di Enrico Marcuzzi, marketing manager dell’azienda italiana di alimenti surgelati: “I prodotti veg hanno una clientela molto più ampia di quell’8% delle statistiche perché, sempre di più, anche chi non è strettamente vegetariano o vegano desidera introdurre nella sua dieta alternative agli alimenti di origine animale”. Spesso quello che manca alla grande distribuzione è la varietà, e soprattutto soluzioni ‘salva cena’, e quindi il catalogo dell’azienda si amplia di con patti originali e appetitosi. 
 
Sì perché a volte uno dei deterrenti alla scelta vegetariana è il pensiero del non potere servire piatti veloci, finendo per tuffarsi su formaggi e affettati quando si ha poco tempo per preparare un pranzo o una cena. Invece i nuovi ‘orizzonti’ vegetariani si stanno allargando, ed ecco che i veggie burger assumono sapore sempre più vari, spuntano le spadellate di tofu e verdure, sostituti dei formaggi preparati con latte vegetale che coniugano il vegetariano/vegano alla comodità.
*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag