Pubblicato il

Scarpe: la street art invade la moda

Fioccano le collaborazioni che fanno spazio a creatività e rivestono le sneakers con i graffiti per un insolito, ma vincente, accostamento

capsule collection Moa Master of Arts by Mr. Thoms
Courtesy of©Moa Master of Arts

Moda e arte si sa, vanno a braccetto. Oltre a replicare, tramite toni decisi, pennellate che rimandano a tele illustri, il fashion system guarda al presente e fotografa le scenografie urbane riportandole su abiti, scarpe e accessori attraverso disegni dal sapore contemporaneo che danno un’impronta molto fresca all’outfit.

Scarpe in versione artistica

Sebbene il movimento artistico sia nato oltreoceano, anche l’Italia ha saputo fare propria questa cultura dando colore a innumerevoli realtà. A portare nel guardaroba un tocco di novità è stato Diego della Posta, meglio noto con il suo nome d’arte Mr. Thoms. 

Parliamo di uno dei più celebri street artist italiani. L’artista, in occasione dell’ultima edizione del Pitti, ha prestato il proprio estro creativo dimostrando di cosa può essere capace.

capsule collection Moa Master of Arts by Mr. Thoms
Capsule collection Moa Master of Arts by Mr. Thoms realizzata dallo street artist italiano Diego della Posta

Parola alla capsule collection Moa Master of Arts by Mr. Thoms. Messa a punto in collaborazione con il brand Moa Master of Arts che, con il suo iconico design contemporaneo e con avanzate tecniche di stampa, sa sempre come vestire di nuovo le sue scarpe che rappresentano modernità e raffinatezza.

Dopo aver spopolato con Topolino, ora a rubare la scena sono grafiche e stampe ispirate al mondo dell’arte figurativa e ai suoi più grandi protagonisti. Mr.Thoms si è divertito giocando con colori vivaci e forme geometriche per creare movimento. Vedere per credere. Tutti gli appassionati di questa forma d’arte possono letteralmente indossarla sin dal prossimo autunno. La collezione sarà disponibile presso i top retailer di tutto il mondo.

Graffiti, tutto in una scarpa

Sono tanti i brand che sono scesi in campo dando un aspetto nuovo alle proprie scarpe. Vestendo di unicità chi ha voglia di non passare inosservato.

Per la seconda volta Converse si appella al leggendario artista americano Futura, pioniere della graffiti art, per la capsule collection Converse Chuck Taylor All Star II Futura “Skyfall”. Disponibile sia nella versione alta che in quella bassa. A renderla unica è l’utilizzo di particolari materiali riflettenti che regalano differenti effetti ottici.

Sneakers Converse
Sneakers capsule collection Converse Chuck Taylor All Star II Futura “Skyfall” caratterizzate da materiale riflettente presente tanto nei lacci quanto nella tomaia

Allo spettatore sembrerà così di guardare cime montuose, distese di alberi o il cielo mentre crolla, “Skyfall” appunto. Il tutto viene proposto con packaging e shoebag creati ad hoc e con tanto di intersuola verniciata e lacci che, come la tomaia, sono totalmente riflettenti.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ModaTag

Articoli correlati