Pubblicato il

Massaggi al ventre fai da te: addio gonfiore!

Problemi di stomaco, stress o morbidezze in eccesso: ecco come prendersi cura della pancia e ritrovare il benessere

Massaggi pancia
Courtesy of©rothivan/iStock

Massaggi che goduria! Chi non ama farsi coccolare regalandosi un momento all’insegna del benessere? Ci sono però massaggi e massaggi, ovvero quelli estetici, curativi, rilassanti etc. Spesso si pensa a trattare il viso per avere un aspetto giovane e rilassato oppure ci si concentra su collo e schiena per scaricare tensioni ma anche il ventre merita le dovute attenzioni.

Ebbene sì. Chi, almeno una volta nella vita, non si è ritrovata a fare i conti con spiacevoli dolori e gonfiori alla pancia? Esiste un rimedio per combattere questi fastidi? A sollevare la questione è stata la rivista francese Elle che ha interpellato veri e propri esperti che hanno condiviso con le lettrici piccole perle di saggezza.

Massaggi anti-stress

L’ayurveda, la medicina tradizionale indiana, stando a quanto rivela Nathalie Bouchon-Poiroux, co-fondatrice del paradiso wellness Cinq Mondes, presta molte attenzioni a questa zona centrale del corpo. “Il ventre è il nostro secondo cervello. Il “fuoco digestivo” (agni), è uno degli aspetti fondamentali del nostro benessere, è la condicio sine qua non per il mantenimento della buona salute. Più di 100 millioni di neuroni, concatenati tra loro, si trovano nel tubo digestivo. Se la nostra pancia è in uno stato di sofferenza, anche corpo e spirito ne risentiranno. E’ dunque bene prendersene cura” – spiega a Elle Madame Bouchon-Poiroux.

Il massaggio Détox Udarabhyanga specifico ventre, ad esempio, prevede manovre finalizzate a distendere i tessuti, favorire l’eliminazione delle tossine e aumentare la circolazione sanguigna. Il risultato? Il ventre potrà ritrovare il suo equilibrio.

Il tutto va accompagnato con degli esercizi di respirazione. “Il ventre e il cervello comunicano attraverso il nervo vago. Possiamo distenderlo con degli esercizi di respirazione diaframmatica. Quando il respiro diviene fluido, l’attività dell’intestino si regolarizza, il ventre si distende e tutto l’organismo ne giova” – precisa la Bouchon-Poiroux.

Non c’è necessariamente bisogno di mani esperte per stare meglio. Un massaggio fai da te anche può regalare un grande sollievo. Ovunque ci si trovi è possibile effettuare un piccolo esercizio: “Massaggiate la pancia con il palmo della mano effettuando dei movimenti circolari in senso orario”- suggerisce Nathalie Bouchon-Poiroux.

Massaggi per dimagrire

Spesso, a causa di squilibri ormonali, alimentazione sbagliata etc., si va ad accumulare, proprio sul ventre, un eccesso di grasso. Eliminarlo non è cosa semplice. E’una zona che richiede diverse manovre specifiche. Olfa Perbal, creatrice dell’omonimo istituto parigino, suggerisce di ricorrere alla tecnica del palper-rouler: “Se il ventre è gonfio a causa di problemi di costipazione, ad esempio, bisogna distendere l’intestino effettuando dei movimenti precisi con il palmo della mano” – spiega l’esperta. Il trattamento è leggermente doloroso ma, dopo un mese, la silhouette apparirà rimodellata.

A casa invece, cosa suggerisce il fai da te? Ogni sera è possibile massaggiare le maniglie dell’amore per circa una ventina di minuti con dell’olio di mandorle. “Si pizzica delicatamente la zona prima tirando dal basso verso l’alto e poi viceversa” – raccomanda Olfa Perbal.

Massaggi contro il gonfiore

Pancia gonfia, che incubo! Le cause? Che sia lo stress, la menopausa, una cattiva digestione o un’alimentazione troppo ricca di frutta e verdura, questo problema non smette di assillare le donne. Per avere una pancia piatta bisogna iniziare a prendersi cura di se stessi.

La medicina cinese suggerisce diverse tecniche al fine di ridurre il gonfiore”– rivela Lanqi, creatrice dell’omonima Spa. I suoi massaggi si concentrano sui meridiani del ventre (stomaco, colon e intestino) per far circolare l’energia. Eseguendo dei movimenti in senso orario, va ad eliminare i gas intestinali aiutando così la digestione.

Ci vogliono circa tre sessioni, una volta alla settimana, per decongestionare il sistema digestivo e ritrovare il benessere nonché una sensazione di calma e leggerezza. A casa, invece, è possibile auto-massaggiare l’addome con un movimento circolare intorno all’ombelico, in senso orario. Con che frequenza? “Il trattamento andrebbe ripetuto tutti i giorni per almeno 15 minuti dopo i pasti o prima di coricarsi” – spiega Lanqi.

Articoli correlati