Pubblicato il

Digione: moderna Città della Gastronomia

Città Internazionale della Gastronomia e del Vino

Una veduta aerea di Digione
SelenaRus-istock

E’ la famosa “capitale” della senape, nonché una delle capitali mondiali della gastronomia  Digione si appresta a diventare ancor di più una meta ambita ed esclusiva per gastronomi e appassionati di cucina. Nella bella città francese hanno, infatti, preso il via i lavori per la costruzione della Città Internazionale della Gastronomia e del Vino. L’ambizioso progetto, la cui realizzazione è stata affidata al gruppo Eiffage, prevede la riqualificazione dell’area occupata dal vecchio ospedale generale. Un’opera imponente che, una volta portata a termine, creerà una sorta di moderna città nella città. Un luogo in cui conoscere, sperimentare e apprendere tutti i segreti della cucina, della pasticceria e dell’enologia. E in cui trascorrere il proprio tempo libero all’insegna dello shopping gastronomico ma anche del cinema e dell’intrattenimento.

La città della gastronomia nel cuore di Digione

La nuova Città Internazionale della Gastronomia e del Vino si estenderà su un’area di 6,5 ettari nel cuore di Digione. Laddove si ergono gli edifici dell’antico ospedale, si potranno ammirare moderne architetture con ampie vetrate. Il complesso ospedaliero cambierà, dunque, letteralmente volto ed ospiterà due moderne costruzioni. All’interno di esse verranno allestiti un grande centro congressi ed un centro di formazione dedicato alla cucina, alla pasticceria e all’enologia. Un’area commerciale di 4.500 mq metterà a disposizione dei visitatori negozi di prodotti alimentari, di stoviglie ed utensili, caffè e ristoranti. Mentre le 12 sale cinematografiche ed il grande auditorium terranno in vita il complesso tutto l’anno, anche al di fuori dei periodi dedicati alle esposizioni. Completeranno l’offerta un lussuoso albergo a 5 stelle, un parcheggio multipiano ed un intero ecoquartiere residenziale.

A passeggio per la Città Vecchia di Digione
A passeggio per la Città Vecchia di Digione

Un modo diverso per conoscere ed esplorare Digione

Situata alle porte di un’area tutelata dall’UNESCO, la Città della Gastronomia offrirà anche numerosi spunti turistici. La via Monge, che la collega al centro cittadino, sarà oggetto di riqualificazione e si trasformerà in una moderna passeggiata. Itinerari pedonali chiaramente segnalati mostreranno volti nuovi ed inediti della città di Digione. Da non perdere la passeggiata verso il lago sul corridoio verde lungo l’Ouche. E quella alla volta della stazione attraverso il giardino botanico. Proprio qui, infatti, sta per prendere il via un interessante progetto di recupero di diverse varietà di uve da vino di tutto il mondo oltre che di frutti e di verdure tipici della tradizione francese. Un modo diverso ed interessante per imparare a conoscere materie prime pregiate e genuine.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag