Pubblicato il

Denti: dimmi quanti ne hai persi e ti dirò quanto vivrai

Stando a quanto riporta una ricerca pubblicata su Periodontology 2000, la caduta dei denti rappresenta un campanello d’allarme: parola all’esperto

Denti
Courtesy of©AGEphotography/iStock

Denti: c’è chi sogna di perderli e chi, invece, vive realmente quest’incubo. Le cause che si nascondono dietro la caduta di un dente possono essere tante e di varia natura. Non si tratta solo di una questione di estetica, anzi.

Denti, mai trascurarli

Interessante a tale proposito lo studio riportato dalla rivista The Sun, e pubblicato sulla rivista Periodontology 2000, secondo il quale la perdita dei denti sarebbe predittiva di una minore aspettativa di vita.

Lo studio ha infatti dimostrato che, le persone che hanno perso cinque o più denti all’età di 65, hanno più probabilità di soffrire di problemi di salute. Quali? Si va dalle malattie cardiovascolari al diabete passando per l’osteoporosi. Queste minacce potrebbero seriamente limitare le aspettative di vita di ogni individuo.

Tutta colpa dello stress

La causa principale è spesso una, lo stress. Che si tratti di questioni sociali, emotive, economiche ed educative, nonché di malattie croniche, genetiche etc., tutto ha un prezzo.

Scarsa qualità di vita: la vera minaccia

Il Dr. Nigel Carter, dell’Oral Health Foundation, ha dichiarato: “Ci sono molte ragioni per cui è possibile perdere i denti. La causa potrebbe essere un trauma, il fumo o semplicemente una scarsa igiene orale”.

La ricerca rivela che la caduta dei denti è da interpretare dunque come un campanello d’allarme. Proprio così, la scarsa qualità dello stile di vita porta a una maggiore probabilità di essere vittima di problemi di salute. “Mai sottovalutare quello che sta succedendo nelle nostre bocche, potrebbe essere un segno che preannuncia qualcosa di più serio” – precisa il Dr Carter.

Al fine di vivere più sereni, sarebbe bene assumere un comportamento più responsabile. Come? Semplicemente lavandosi i denti almeno due volte al giorno con un dentifricio al fluoro o ancora riducendo il consumo di alimenti e bevande zuccherate e non solo.

I mille impegni quotidiani, spesso, portano a rimandare, per poi dimenticare, i controlli dal dentista. Mai trascurarsi, è bene programmare, regolarmente, una visita dal proprio medico di fiducia. Prevenire è meglio che curare ergo è bene verificare eventuali anomalie che potrebbero portare alla perdita dei denti.