Pubblicato il

Frittelle vegan: ricetta dolce di Carnevale. Con i fagioli

Dolci di Carnevale in versione vegana. La golosa preparazione delle frittelle con i legumi

Frittelle vegan di Carnevale
istockphotos

Usare i fagioli per ricette di dolci è una pratica molto utile nella cucina vegan. I legumi infatti, frullati e resi cremosi, addensano, compattano, aggiungono valori nutrizionali. E, se state storcendo il naso, non fatevi ingannare dall’abitudine: si adattano benissimo ai sapori zuccherini (specialmente al cioccolato). In questo periodo dell’anno, i dolci fanno rima con Carnevale. Ecco la ricetta delle frittelle vegan di carnevale postata da Veganblog. Ve la riportiamo qui, ma trovate l’originale a questo link.

Ingredienti per le frittelle vegan

fagioli bianchi piccoli lessi 260gr
farina manitoba 200gr
farina 0 150gr
zucchero integrale 80gr
1 bustina di mix xantano
scorza di 1 arancia
1 pizzico di sale
olio di mais 60gr
lievito di birra 20gr
latte di soia aromatizzato alla vaniglia 500 gr

Procedimento

Scaldate il latte finché si intiepidisce. In una piccola parte di esso (circa 50gr) sciogliete il lievito. Frullate i fagioli fino ad ottenere un composto cremoso, e aggiungetevi le farine, l’olio, lo zucchero. Aromatizzate con la scorza di arancia grattugiata, il sale, e il mix xantano (per chi non lo conoscesse, si tratta di una gomma naturale che agisce come addensante, stabilizzante e legante). Mettete il resto del latte e quello con il lievito sciolto. La ricetta prevede di mescolare tutto nel Bimby per 4 minuti. Se non lo avete, impastate il tutto manualmente. L’importante è arrivare ad avere un impasto molto morbido. Lasciatelo lievitare per 5 ore, mettendolo in un recipiente coperto.

Una volta lievitato, scaldate l’olio e quando sarà bollente mettete l’impasto a friggere a cucchiaiate. Una volta che le frittelle saranno dorate, scolatele su carta per fritture e rigirate nello zucchero.

Un’altra ricetta di frittelle di Carnevale vegane è quella ispirata alle classiche fritole veneziane. Arricchite di uva passa, come da tradizione. Ma prive di burro, uova, latte e grassi animali. Trovate la preparazione a questo link.