Pubblicato il

Bignè di San Giuseppe vegan: come prepararli

Il dolce tipico di marzo in versione vegana. Più light e attenti alle scelte etiche

istockphotos

Niente di più dolce che un regalo fatto in casa, magari soffice e cremoso, per la Festa del Papà. Preparare un dessert con le proprie mani è un dono pieno d’amore, e se tra gli ingredienti aggiungiamo una scelta etica e un procedimento che lo rende più light, la sorpresa è garantita. Ecco come preparare i bignè di San Giuseppe vegan. La ricetta del dolce tipico del mese di marzo secondo Greenme.

Bignè di san Giuseppe vegan

Ingredienti per i bignè (circa 40)

farina 150 gr
olio extra vergine di oliva 100 gr
acqua 250 gr
maizena 3 cucchiai
latte di soia 2 cucchiai
un pizzico di sale
olio per friggere

Ingredienti per la crema

succo d’arancia ½ l
succo d’ananas ½ l
zucchero di canna integrale 200 gr
3 banane
farina 100 gr
maizena 30 gr
buccia di due limoni biologici

Procedimento

Per preparare l’impasto dei bignè vegan si procede in modo simile a quello tradizionale, utilizzando l’olio al posto del burro ed evitando le uova. Scaldate l’olio in un pentolino con acqua e sale, portate un attimo a bollore e spegnete il fuoco. Aggiungete quindi la farina setacciata, e mescolate con la frusta. Quando il composto sarà amalgamato, rimettetelo sul fuoco continuando a girare. Quando l’impasto comincia a staccarsi dal pentolino, calcolate altri 3 minuti di cottura. Inizierà a ‘soffriggere’, dovrete quindi toglierlo dal fuoco e spostare l’impasto in un recipiente lasciando che si raffreddi. Una volta freddato, aggiungete un poco alla volta la maizena, incorporandola man mano. Ottenuto un impasto liscio, sarà pronto per essere cotto sotto forma di bignè.

Basterà prendere delle piccole cucchiaiate di pastella (delle dimensioni di un bignè) e tuffarle in olio bollente. Si gonfierà e verrà a galla: potete togliere il bignè quando è bello dorato uniformemente, e metterlo a scolare su carta assorbente per fritture.

Finché i bignè si freddano, si prepara la crema. Sbucciate bene i due limoni lavati. Frullate le banane, aggiungete lo zucchero di canna e mescolate bene. Incorporate quindi la maizena e la farina setacciata. Amalgamate bene il tutto, stemperando con un po’ di succo di arancia o ananas se necessario. Una volta che il composto sarà omogeneo, versate il resto dei succhi e mettete sul fuoco. Girate sempre mentre la crema inizia a bollire, aggiungete la buccia dei limoni, e lasciate cuocere finché non addensa. Togliete la scorza degli agrumi e lasciate intiepidire.

Farcite i bignè con la crema tiepida aiutandovi con una siringa da pasticcere o un sac à poche.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag