Pubblicato il

Posizioni per dormire in aereo: giuste e sbagliate

Dormire in aereo è un problema per molti. Ecco la classifica delle posizioni migliori che rendono il volo più rilassante

posizioni per dormire in aereo
©iStockphoto

Posizioni per dormire in aereo: come sedersi? Come sdraiarsi? Come dormire? Per molti è un vero e proprio calvario trovare il modo più rilassante per trascorrere le ore in aereo. Dormire è spesso un disagio a causa dello spazio limitato. E, sui voli a lungo raggio, non c’è niente di più frustrante che non riuscire a riposarsi. Mail Online Travel ha realizzato una guida con i consigli giusti per rendere più confortevole il volo.

LE POSIZIONI PER DORMIRE IN AEREO

Appoggiarsi al finestrino
Se possibile si dovrebbe cercare di ottenere un posto vicino al finestrino. Le pareti forniscono un solido aiuto per riuscire a fare un pisolino. Anche senza cuscino ci si dovrebbe riuscire. Essendo proprio accanto alla finestra è anche possibile controllare l’afflusso di luce. Ed evitare di essere abbagliati dal sole indesiderato. Utile accorgimento è indossare un foulard se il getto d’aria condizionata è troppo potente.

Posizioni per dormire in aereo. Il tavolino come poggia-testa
Dopo aver sgranocchiato uno spuntino ed aver ingerito un po’ di vino la testa diventa pesante. Ecco allora mantenere il tavolino richiudibile in posizione estesa cosi da poggiarsi la testa e dedicarsi un sonnellino. Questa posizione potrebbe però rivelarsi più complicata per le persone più alte. Potrebbe infatti causa problemi alla colonna vertebrale in quanto si sentirebbe un po’ schiacciata.

Rannicchiarsi sul vicino
I viaggi aerei sono ideali per incontrare persone. Se ci sente già in confidenza perché non trasformare la spalla del vicino in un poggiatesta? L’importante è cercare di non sconvolgere il nuovo compagno russando o sbavando.

DALLE POSIZIONI PIU’ COMUNI A QUELLE PIU’ MALEDUCATE

Il classico testa in alto
Nei viaggi a corto raggio a volte è sufficiente scegliere le classiche posizioni. Come quella nel sedile centrale con la testa semplicemente appoggiata all’indietro. Alcune compagnie dispongono di poggiatesta modificati per offrire un sostegno supplementare per prevenire lo sforzo del collo.

Posizioni per dormire in aereo. Il cuscino da viaggio
Essenziale per ottenere una posizione comoda, qualsiasi essa sia, sono i cuscini da viaggio che sostengono il collo. Ci sono svariate forme e dimensioni che soddisfano le esigenze di ogni viaggiatore.

Sdraiarsi su una fila
Se si ha la fortuna di viaggiare su un volo vuoto allora si può provare la posizione sdraiata su tutta la fila. Con cui è possibile distendersi facendo finta di stare in un letto di classe business. Anche se le articolazioni fanno male a causa delle cinture di sicurezza in acciaio.

Reclinarsi all’indietro
Quando si reclina il sedile all’indietro ci si culla in uno stato di sonnolenza. Il pericolo di questa posizione è il passeggero nel sedile posteriore: se sono bambini si rischiano calci.

Posizione sporgente
Si tratta di accoccolarsi su un lato del sedile con le gambe appoggiate al bracciolo esterno. Ovviamente è la posizione perfetta per bloccare tutte le persone che camminano in corridoio. E soprattutto il carrello della ristorazione. Che può rivelarsi pericoloso  per piedi e caviglie.

Posizione fetale
Se si è abbastanza minuti di statura si possono portare le gambe verso il corpo e appoggiare i piedi sul bordo del sedile.

Gambe in alto
Quando si vuole realmente infastidire le persone intorno allora è la posizione perfetta da assumere. Con le gambe in aria si sta anche più comodi quando si occupa un posto vicino al finestrino. Cosi si possono mettere i piedi contro la parete e allungare le gambe all’insù. Assolutamente maleducato.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag