Pubblicato il

Banane, grandi alleate del benessere

Il potassio presente in grandi quantità nelle banane è un eccellente alleato nell’abbassare la pressione sanguigna

istockphotos

La pressione alta colpisce moltissime persone nel mondo, specialmente nei paesi occidentali. E’ una condizione che può portare a seri rischi per l’organismo, in particolare per il cuore. Se soffrite di ipertensione dovete mangiare molte, molte banane: è quello che suggerisce uno studio di recente pubblicazione. E non è l’unico. Il potassio presente in grandi quantità nelle banane sarebbe infatti un eccellente alleato nell’abbassare la pressione sanguigna. Vediamo perché.

Banane contro l’ipertensione

Lo studio, riporta Ansa, proviene dall’Università della Southern California, dalla Keck School of Medicine. Chi soffre di ipertensione è notoriamente obbligato a fare attenzione al sale. Il sodio infatti è solitamente assunto a livelli troppo alti nella tipica dieta occidentale, fattore che aumenta la possibilità di sviluppare la pressione alta. Al contrario, il potassio sarebbe capace di abbassarla, permettendo al corpo di eliminare gli eccessi di sodio. Quando i livelli di potassio nell’organismo sono bassi, il corpo utilizza il sodio per trattenerlo. Ecco che se assumiamo troppo poco potassio, è come se chiedessimo al corpo di non eliminare il sodio. Al contrario, una dieta con alto contenuto di potassio contribuisce alla diuresi.

Anche avocado e spinaci sono ricchi di potassio
Anche avocado e spinaci sono ricchi di potassio

La ricerca, pubblicata sull’American Journal of Physiology – Endocrinology and Metabolism, non è l’unica che giunge a questi risultati. Una dieta ricca di potassio aiuta a diminuire la pressione del sangue, e a bilanciare i livelli di sodio nell’organismo. Dunque meno sale e molte banane (ma anche spinaci, patate dolci, avocado) potrebbero essere la chiave, o perlomeno un valido aiuto, nel combattere l’ipertensione. Tuttavia c’è un rovescio della medaglia: per assumere abbastanza sodio da abbassare la pressione sanguigna occorrerebbe mangiare una dozzina di banane al giorno. Ma se alle banane aggiungiamo fagioli neri, avocado, spinaci e patate dolci l’obbiettivo di smussare gli effetti del sodio diventa più realistico da raggiungere.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag