Pubblicato il

Conservare le ciliegie anche dopo l’estate

Sotto spirito, disidratate, sciroppate: ci sono diversi metodi per conservare le ciliegie anche dopo la fine della stagione

CONSERVARE LE CILIEGIE
istockphoto.com

COME CONSERVARE LE CILIEGIE

Apprendere il giusto metodo per conservare le ciliegie anche dopo la stagione estiva si rivelerà utile per gli amanti di questo frutto. Dolci e golose, come dice un vecchio luogo comune, una tira l’altra. E’ dunque un vero dispiacere poterle gustare solo per un limitato periodo di tempo. Ma a tutto c’è rimedio ed anche in questo caso basterà scegliere un corretto metodo di conservazione.

CONSERVARE LE CILIEGIE SOTTO SPIRITO

Esistono diversi metodi per conservare le ciliegie. Il metodo più classico e forse gustoso, di antica tradizione, è la conservazione sotto spirito. Bisogna scegliere le ciliegie più dure e tagliare i piccioli a circa 1 cm. Laviamo ed asciughiamo. Lasciamo asciugare bene per almeno 12 ore, disponendole su un vassoio coperte da un panno pulito. Una volta asciutte, prendiamo i barattoli di vetro e distribuiamo uno strato di ciliegie alternato ad uno di zucchero, cannella e chiodi di garofano. Nel frattempo facciamo bollire in un pentolino acqua e zucchero per qualche minuto. Una volta che il liquido sarà diventato limpido, togliamo dal fuoco e lasciamo raffreddare. Uniamolo poi all’alcool e versiamolo all’interno dei vasetti. Chiudiamo ermeticamente i barattoli e lasciamoli riposare almeno 3 mesi in cantina o in un luogo fresco e buio, prima di consumare.

CONSERVARE LE CILIEGIE DISIDRATANDOLE O CONGELANDOLE

Un altro metodo di conservazione delle ciliegie è la disidratazione. Grazie alla macchina per disidratare la frutta, sarà veramente semplice. In questo caso, però, è opportuno rimuovere il gambo e denocciolarle, per poi gustarle comodamente. In alternativa, se non possedete questa macchina e non avete voglia di conservare le ciliegie sotto spirito o sciroppate, potete usare un metodo semplice e veloce: il congelamento. Anche in questo caso sarà bene pulire e denocciolare le ciliegie. Disponetele poi su un vassoio e inserite nel congelatore. Una volta ghiacciate, potete spostarle in una bustina o in un contenitore più comodo. Il passaggio in vassoio sarà però necessario per evitare che si formi un unico blocco.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag