Pubblicato il

Succo di anguria, la bevanda dell’estate

Tra verità e falsi miti, ecco tutto quello che c’è da sapere sul cocomero

succo di anguria
Courtesy of©pilipphoto/iStock

Se un tempo il must in spiaggia era bere l’acqua di cocco, la bevanda del momento è il succo di anguria. Buono e rinfrescante, ma non solo. Cosa sappiamo di questo potente elisir di salute? Poco. Al fine di conoscere meglio le sue proprietà vale la pena fare tesoro dei consigli del medico nutrizionista Corinne Chicheportiche-Ayache che, interpellata da Madame Le Figaro, ha svelato i segreti di questa nuova moda che sta spopolando su Instagram.

Succo di anguria e cellulite

In tante si pongono il quesito: il cocomero è davvero un valido alleato per combattere la cellulite? Ebbene no. Secondo l’esperta non esistono prove scientifiche che lo confermano. “E’ un po’ come l’ananas. E’ stato spacciato come un alimento anti-cellulite ma per dire addio alla buccia d’arancia basta mangiare sano e non troppo grasso. Se l’acqua di anguria sostituisce qualcosa di più grasso, allora sì, non si andrà a peggiorare la situazione ma di certo non farà sparire la cellulite” – ha fatto sapere Corinne Chicheportiche-Ayache.

Taglia la fame

Secondo l’esperta, se il frutto riduce l’appetito, il succo non ha gli stessi effetti. “Il cocomero è composto da fibre che provocano un reale senso di sazietà ma la sua acqua, priva di fibre, non darà la stessa sensazione. Se si desidera uno spuntino sano, è meglio mangiare un quarto di cocomero piuttosto che bere il succo”.

Anguria e calorie

Nonostante il suo sapore sia molto zuccherino, l’anguria contiene solo 30 calorie per 100 grammi. Il suo indice glicemico, essendo basso, non causa picchi di zucchero nel sangue. “Dobbiamo ovviamente consumarlo con moderazione. Non consiglio di bere il succo di anguria ogni giorno. E’ comunque un alimento zuccherato” – ha detto Corinne Chicheportiche-Ayache.

Brucia il grasso?

A tale proposito la nutrizionista è irremovibile: nessun cibo può bruciare il grasso. “L’acqua di anguria può contrastare il colesterolo cattivo ma non va a rimuovere il grasso addominale“.

Prolunga l’abbronzatura

Al pari delle carote, anche l’anguria contiene carotenoidi, antiossidanti naturali che stimolano la produzione di melanina e proteggono la pelle dai raggi UV garantendo un colorito dorato.

Combatte le malattie cardiovascolari

La vitamina C e i carotenoidi contenuti nell’anguria aiutano a combattere le malattie cardiache. “Se assunti regolarmente, questi antiossidanti aiutano a lottare contro l’invecchiamento delle cellule e le malattie cardiovascolari” – ha spiegato la nutrizionista. A suo avviso sarebbe bene consumare alcuni semi oleosi (mandorle, noci, nocciole, anacardi etc.) insieme all’acqua di anguria in quanto andrebbero a rafforzare gli effetti dei carotenoidi.

Cocomero e digestione

E ‘un prodotto facilmente digeribile perché non c’è grasso, ma non ha proprietà digestive“- ha precisato la Chicheportiche-Ayache.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag