Pubblicato il

Crioadipolisi: affrontare col freddo la prova costume

Grazie alla nuova tecnica di crioadipolisi è possibile eliminare il grasso di troppo e arrivare perfetti alla prova costume

crioadipolisi
Ufficio stampa Found

ADDIO AL GRASSO CON LA CRIOADIPOLISI

Ormai l’estate è entrata nel vivo e chi ancora non ha raggiunto la silhouette tanto desiderata può sperare di salvarsi “in extremis” ricorrendo a trattamenti urto, come ad esempio la crioadipolisi. Sembra infatti che ben il 52% degli italiani stia ancora cercando una soluzione rapida ed efficace per affrontare la prova costume. Spesso diete miracolose, regimi alimentari rigidi e attività fisica esasperata non bastano per arrivare in forma alla bella stagione. E’ qui che la medicina estetica ci offre un valido aiuto per eliminare quel grasso di troppo…

CHI RICORRE ALLA CRIOADIPOLISI

Il trend della popolazione “stressata dalla prova costume” è cambiato e negli ultimi anni. Uomini e donne hanno iniziato ad abbinare al programma atletico tecnologie di ultima generazione dedicate alla cura della propria silhouette. Tra le tecniche più all’avanguardia spicca la crioadipolisi (28%). Tale tecnica non invasiva si basa sul congelamento delle cellule adipose ed è proposta da diversi operatori, fra i quali Renaissance.

COS’E’ LA CRIOADIPOLISI

Si tratta di un rimodellamento del corpo che avviene tramite il congelamento del tessuto adiposo, detto comunemente “grasso”. Secondo Lasers in Surgery and Medicine, questa tecnologia, oltre ad essere sicura e ben tollerata, risulta molto efficace. Stiamo parlando del giudizio di una delle riviste scientifiche più prestigiose dedicate al settore dell’innovazione. La crioadipolisi si basa infatti sulla vulnerabilità del grasso in relazione alle variazioni di temperatura con due effetti contemporanei. L’aspirazione, quindi l’effetto Vacuum sul tessuto adiposo, e il raffreddamento controllato. Tale raffreddamento arriva fino ad una temperatura di -8°C tale da congelare selettivamente il grasso. Vengono così danneggiate le cellule sottocutanee con la conseguente riduzione del tessuto adiposo.

I PUNTI DI FORZA DEL TRATTAMENTO

La crioadipolisi si può considerare un trattamento definitivo sulle zone che si trattano. Oltre all’addome, i fianchi, le gambe, i sub glutei e la schiena, si può effettuare anche su braccia e sottomento. Non sono necessarie lunghe sedute e mette subito il paziente in condizione di riprendere la sua normale vita sociale.
In questo periodo le richieste di trattamenti estetici sono tantissime e dipendono da esigenze di rimodellamento della silhouette.” Ha spiegato il dott. Giovanni Gallo, direttore sanitario del Centro MediEsteLaser di Agrigento. L’esperto nella cura delle adiposità localizzate ha poi aggiunto che se un tempo erano quasi esclusivamente le donne ad usufruirne, oggi la situazione è cambiata e la richiesta da parte degli uomini si aggira attorno al 20%.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag

Articoli correlati