Pubblicato il

Nicki Minaj: l’esuberante rapper in versione Barbie 2.0

L’artista trinidadiana (naturalizzata statunitense) è la regina della stravaganza. Trasparenze, colori sgargianti ed eccessi sono il suo biglietto da visita

Nicki Minaj
Courtesy of©instagram.com/nickiminaj

Ovunque vada porta colore. Poco ma sicuro. Nicki Minaj, all’anagrafe Onika Tanya Maraj, è un’artista dalla poliedrica personalità. Il suo aspetto non è da meno. L’abbiamo vista con i capelli biondi, rosa o neri ora ricci ora lisci e lunghi, lunghissimi, in versione Pocahontas. La discrezione non le appartiene. Impossibile vederla indossare mise sobrie e raffinate. Le piace essere notata e avere tutti gli occhi puntati addosso. Il suo fisico, d’altronde, glielo permette. Ha tutte le curve al posto giusto. E sono decisamente esplosive. Il fascino caraibico della Minaj (è nata a Trinidad e Tobago) non viene nascosto, mai.

Nicki Minaj, la regina degli eccessi

Cinema, televisione, musica e moda: tutti la vogliono. Al di là dei suoi innumerevoli talenti, a fare parlare di lei sono i suoi (discutibili) look. Qualsiasi cosa indossi, che sia una sgargiante pelliccia rosa, dei tacchi vertiginosi, abiti a rete, in pelle o lattice etc. è eccessiva. E’ una vera provocatrice. Errori di stile o tutto è voluto?

Femminilità ostentata

Basta scorrere il suo profilo Instagram per farsi un’idea. Le sue mise urlano sensualità. Impossibile negarlo, le piace mettersi in mostra e lo fa in maniera molto disinvolta e sexy. Come definire il suo stile? Il termine “esagerato” rende bene l’idea. Non ha problemi a mostrare qualche centimetro di pelle in più, anzi, avendo una grande body confidence, le piace osare. E ostentare.

Nicki Minaj
Nicki Minaj nude look alla Paris Fashion Week

Un esempio? In occasione della settimana della moda parigina, si è presentata sul front raw della sfilata di Haider Ackermann con un top firmato Thierry Mugler che lasciava in bella vista le sue grazie. E’ andata fuori di testa? Chi lo sa ma di seno sicuramente. Lo ha infatti coperto solo con un copricapezzolo di Agent Provocateur.

Nicki Minaj
Nicki Minaj, all’After-Party degli Nba Awards, ha indossato un mini abito della collezione Roberto Cavalli Fall/Winter 2017-2018

Meno aggresive il look scelto per l’After-Party degli NBA Awards. Nicki Minaj, per l’evento, ha indossato dei sandali alla schiava allacciati fino a sopra il ginocchio e un mini abito della collezione Roberto Cavalli Fall/Winter 2017-2018 con dettagli piercing in metallo dorato e rouche in chiffon di seta.

Nicki Minaj
Nicki Minaj all’AmfarGala a Cannes ha indossato un abito firmato Roberto Cavalli Couture

A completare il tutto inserti in pizzo e pitone. Non è la prima volta che sceglie la celebre maison italiana. Già all’AmfarGala, a Cannes, aveva sfoggiato un sensualissimo abito della Roberto Cavalli Couture, un vestito nero ricco di pizzi e trasparenze che non lasciavano di certo molto spazio all’immaginazione.

Stile sopra le righe

Come dimenticarla poi al Met Gala 2017 vestita di rosso e nero? L’abito H&M, caratterizzato da un lungo strascico e dalla vertiginosa scollatura, ha lasciato il segno. A quanto pare però queste mise non sono una prerogativa del red carpet.

Nicki Minaj
Nicki Minaj al Met Gala 2017 ha indossato un abito H&M con lungo strascico e vertiginosa scollatura

Anche in viaggio la parola discrezione non sembra rientrare nel suo vocabolario. In un video postato sui social la rapper, alle prese con la partenza per Praga, ha sfoggiato un outfit tutt’altro che casual. Che dire del suo total look fucsia? Decisamente vistoso. Nicki non si smentisce mai. Non a caso spesso finisce nelle classifiche delle star peggio vestite. Il suo stile, infatti, resta sopra le righe.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ModaTag

Articoli correlati