Pubblicato il

Mousse di nocciola alla canapa germogliata

Una ricetta esclusiva dello chef Stefano Broccoli per Stile.it

Mousse di nocciola
FunnyVeg

L’INGREDIENTE DELLA MOUSSE DI NOCCIOLA Le nocciole sono ricche di grassi insaturi, benefici per il cuore. Rilasciano omega 3 e omega 6, ma contengono anche acido oleico, utile per innalzare i livelli di colesterolo buono. Il suo contenuto di magnesio rafforza i muscoli e regola i livelli di calcio. Contengono manganese, che facilita la sintesi degli acidi grassi. Inoltre, promuove il metabolismo delle proteine e dei carboidrati. Sono ricche di vitamina B6, necessaria per la creazione della mielina. Ha effetto antiossidante. E dona elasticità alla pelle riducendo le rughe.

LA RICETTA Mousse di nocciola alla canapa germogliata

LA DIFFICOLTA’ media

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE – 200 ml di acqua faba di ceci non salata (che sarebbe l’acqua in cui vengono fatti bollire i ceci), 230 gr di zucchero a velo, 30 gr di pasta di nocciole, 30 gr di germogli di canapa, 30 gr di bevanda di soia, 15 gr di lecitina di soia.

TEMPI DI PREPARAZIONE: 45 minuti

LO SVOLGIMENTO DELLA MOUSSE DI NOCCIOLA – Montare con una frusta elettrica l’acqua faba a temperatura ambiente con lo zucchero a velo per 15 minuti. Frullare fino a ridurre in una crema fluida e omogenea il resto degli ingredienti. Unire l’acqua faba con la crema alla nocciola in maniera delicata, facendo attenzione che non si smonti troppo la mousse. Servirla su cucchiai grossi d’acciaio ben freddi guarnendoli con qualche germoglio.

LA FIRMA DELLA RICETTA: Stefano Broccoli è docente alla FunnyVeg Academy (academy.funnyveg.com), dove tiene corsi di pasticceria per professionisti e appassionati, monografici o master. Il percorso di conoscenza della cucina vegetale intrapreso dallo chef Stefano Broccoli inizia negli anni Ottanta. Una moltitudine i corsi frequentati ogni anno per imparare i segreti culinari macrobiotici, vegetariani, vegani, igienisti, crudisti, ayurvedici e antroposofici, in Italia e in Inghilterra. Prima l’esperienza decennale di Smut, ristorante nella bergamasca con ampia scelta vegetariana e vegana, poi, quattro anni fa, l’acquisto e la gestione della pasticceria Dolcevita.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag