Pubblicato il

Sporcizia in aereo: dove si annida di più

Quali sono i contatti da evitare su un aereo perché pieni di germi

Sporcizia in aereo: sul tavolino
©iStockphoto

La sporcizia, si sa, si annida ovunque. I più igienisti devono farsi forza quando partono per le vacanze e salgono su un aereo. Purtroppo prima di rilassarsi al sole, su una spiaggia, magari sorseggiando un cocktail, bisogna fare i conti con altro. I prezzi dei biglietti, lo stress della partenza, il jet lag. E anche i germi di cui sono pieni gli aerei. Ecco i luoghi dove si annidano di più.

Leggi tutti i nostri consigli su “igiene e pulizia”

LA SPORCIZIA SUGLI AEREI

I tavolini
Uno dei luoghi più sporchi è anche quello più utilizzato dai viaggiatori. Ovvero il tavolinetto reclinabile. Ci si mangia, ci si appoggia il computer, oggetti o anche solo un bicchiere d’acqua. Ci si legge. Quando si mangia bisognerebbe evitare al massimo il contatto con la plastica del tavolino. Per limitare la diffusione di germi. Si stima che ci sia una media di 2155 unità per pollice quadrato. Più germi di quanti se non possano trovare nei bagni.

La fibbia della cintura di sicurezza
Bisogna immaginare il numero di mani, non sempre pulite, che toccano le cinture di sicurezza ogni giorno. E che possono provocare infezioni della pelle. A volte anche gravi. A causa dello Staphylococcus aureus, un batterio che è diventato resistente al 70% degli antibiotici. Provoca impetigine, psoriasi, acne, dermatite atopica. Anche in questo caso è buona norma lavarsi sempre accuratamente le mani.

Le riviste
Stesso discorso delle cinture di sicurezza. Le riviste degli aerei sono toccate da migliaia di mani, per di più sporche. L’unica volta che le riviste sono pulite è appena le cambiano, una volta al mese.

COSA FARE PER EVITARE LA SPORCIZIA IN AEREO

Coperte e cuscini
Nella maggior parte dei casi coperte e cuscini sono riutilizzate dalle compagnie aeree senza lavarli prima di metterli negli imballaggi di plastica. E’ meglio quindi dotarsi di coperture proprie e comprare un piccolo cuscino da testa.

I bagni
Con un solo bagno per ogni 50 passeggeri circa si crea un terreno fertilissimo per i batteri. Il più insidioso è il tipo Escherichia coli. Quello che causa diarrea ed intossicazioni alimentari con vomito e nausea. Il suggerimento è quello di non toccare nulla, in bagno, con le mani nude. Basta coprirle di carta igienica, in mancanza di guanti.

La tasca del sedile di fronte
Ogni passeggero mette nella tasca del sedile ogni tipo di oggetto. Che è, ovviamente, infestato dai germi. Basta pensare solo ai pannolini o ai fazzoletti usati. Vietatissimo, quindi, toccare.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag