Pubblicato il

Lavori manuali al posto della palestra per dimagrire

Il marketplace ManoMano dedicato al fai da te, svela i segreti per perdere peso con i lavori manuali in casa e nel giardino

lavori manuali
D.A.G. Communication

A volte si pensa di averle provate proprio tutte per dimagrire e superare in maniera indolore la prova costume. Nonostante gli sforzi, le diete e l’attività fisica, a volte i chili di troppo sembrano proprio non volere andar via. Talvolta il modo migliore per ottenere dei risultati è ricorrere a metodi alternativi. Dalle soluzioni più insolite si possono ricavare i benefici più inaspettati. ManoMano, ad esempio, il più grande marketplace italiano dedicato al giardinaggio e ai lavori manuali, suggerisce di sfruttare proprio i lavori di bricolage per rimettersi in forma e concludere l’estate felici di poter indossare quel costume che ci piace tanto senza quegli antiestetici rotolini che fanno capolino dagli elastici.

L’attività fisica, si sa, fa bruciare calorie e grassi. Ma difficilmente si è portati a pensare al bricolage come ad un sistema per dimagrire. Eppure ci sono alcuni lavori manuali che richiedono un considerevole sforzo fisico e l’impiego di una notevole quantità di energia. Al termine di un’attività di questo genere ci si ritrova ad aver bruciato un bel po’ di calorie. E senza rendersene conto. Il tutto divertendosi e facendo qualcosa di utile per la propria casa.

Gli italiani sottovalutano gli effetti dei lavori manuali sulla linea

Una ricerca condotta dal sito di e-commerce dimostra che in pochi attribuiscono al bricolage effetti benefici sulla linea. Anche chi ci si dedica o ha intenzione di dedicarcisi non lo fa pensando che possa rivelarsi un aiuto per dimagrire. Se una buona percentuale degli intervistati dichiara di avere in programma di intraprendere qualche lavoro di fai da te, in pochissimi lo fanno nell’ottica di poter perdere peso.

I migliori lavori di bricolage “tradotti in calorie”. La ginnastica del carpentiere

Grande fatica e doppia soddisfazione. Questa è la vera essenza dei lavori manuali. Il fai da te è impegnativo ma dona l’emozione di aver fatto qualcosa con le proprie mani. Insieme a quella di aver fatto qualcosa per tenersi in forma. Quando ci si dedica al giardinaggio, poi, a tutto questo si aggiunge il piacere di stare all’aria aperta. La cura del giardino, tra l’altro, è in assoluto quella che permette di consumare più calorie.

Chi decide di costruire una casa sull’albero, ad esempio, può arrivare a consumare 595 calorie ogni ora e di tonificare braccia e schiena. Costruire una staccionata, invece, permette di bruciare ben 476 calorie l’ora. Che diventano 550 se si mescola il cemento per stabilizzare la recinzione. Con un efficace lavoro di potenziamento di schiena, braccia e spalle. Pulire le grondaie, invece, si traduce nel consumo di circa 397 calorie ogni ora. Con enormi benefici per polpacci, glutei, interno cosce, braccia e schiena. Ed aggiungendo qualche lavoretto sul tetto le calorie diventano 440. Piantare il prato fa consumare, invece 379 calorie l’ora. Le operazioni di semina, inoltre, permettono di sudare ed eliminare le tossine. E consentono di tonificare i muscoli di braccia, spalle e cosce. Gonfiare una piscina, infine, fa bruciare circa 200 calorie l’ora. E il lavoro su gambe, braccia e addome equivale a quello svolto con un’ellittica.

Anche chi non ha un giardino può consumare calorie con i lavori manuali. Potrebbe, ad esempio, approfittarne per verniciare le pareti di quella stanza che proprio non ci piacevano più. Consumando, così, 357 calorie ogni ora. Il lavoro con il rullo, inoltre, permette di tonificare, allungare e potenziare i muscoli di gambe, cosce, tronco e spalle con movimenti dagli effetti simili a quelli degli squat e dello stretching.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Tempo liberoTag