Pubblicato il

Macchie di vino sui tessuti: come rimuoverle

Piccoli ed utili consigli per dire addio alle macchie di vino che rischiano di rovinare i nostri tessuti

Macchie di vino
©iStockphoto

Che siano ancora fresche o ormai asciutte, le macchie di vino su una bella tovaglia, un abito o una camicia sono sempre una gran scocciatura. Niente paura. Basta qualche utile accorgimento per riuscire a rimediare. Sapendo, innanzi tutto, che bisogna limitare l’acqua bollente in quanto potrebbe rimuovere le macchie in parte. Il rischio, infatti, riguarda gli aloni rimasti: l’alta temperatura tende a fissarle sui tessuti.

Rimedi per rimuovere le macchie di vino

Provate con acqua tiepida a cui è stato aggiunta qualche goccia di sapone liquido. Basta versare acqua e sapone direttamente sulla macchia. E poi passare ad un lavaggio vero e proprio. Verrà rimossa più facilmente.

Quando non si ha a disposizione acqua tiepida e sapone si può intervenire con acqua frizzante. Capita spesso, soprattutto al ristorante o a un matrimonio, che una camicia venga macchiata. Bisogna strofinarla subito con un po’ di acqua frizzante. E una volta tornati a casa via libera al normale lavaggio.

Il Sapone di Marsiglia è sempre un ottimo alleato. Sia per le macchie ancora fresche sia per quelle che si sono già asciugate. E’ sufficiente inumidire il panetto e strofinarlo sulle macchie di vino. In modo da pretrattare il capo prima del lavaggio in lavatrice.

Uno sbiancante naturale è il percarbonato di sodio. Che rimuove le macchie sfruttando la potenza dell’ossigeno attivo. Quando ci si trova con una tovaglia o un abito dal tessuto resistente si deve lasciare in ammollo in acqua calda. Dove, naturalmente, si è aggiunto percarbonato di sodio.

Come insegna la nonna, il succo di limone è un ottimo rimedio naturale contro le macchie di vino. Si può applicare su quelle asciutte che su quelle già formate. Favorisce l’eliminazione delle macchie e viene potenziato da qualche goccia di sapone liquido se viene lasciato agire il più possibile prima del normale lavaggio.

Sale grosso e vino bianco: via le macchie di vino rosso

Contro la macchia fresca va bene anche il sale grosso. Da lasciare agire almeno una mezz’ora prima di passare al lavaggio.

Un mix di acqua ossigenata e sapone liquido in parti uguali da applicare con uno spruzzino od una spugnetta aiutano a rimuovere le macchie di vino ancora fresche.

Altra miscela vincente vino bianco e bicarbonato di sodio. Bisogna versare del vino bianco sulla macchia di vino rosso e strizzare. Dopodiché si applica uno strato abbastanza spesso di bicarbonato di sodio. Dopo aver lasciato agire per un paio d’ore durante le quali si spruzza ogni tanto la macchia con dell’acqua per mantenere umido il bicarbonato si può procedere al normale lavaggio.

Chi ha dell’amido di mais, che aiuta ad assorbile il vino in eccesso, può utilizzarlo al posto del normale borotalco. Aggiungendolo al bicarbonato di sodio. Si mescolano in parti uguali e si lasciano agire sulla macchia almeno per mezz’ora prima del lavaggio.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag