Pubblicato il

Sovrappeso maschile: una certezza dopo il matrimonio

La scienza conferma che gli uomini aumentano di peso dopo le nozze. La ricerca

uomo sul divano sovrappeso maschile
iStock

Il sovrappeso maschile è un problema piuttosto comune. Se guardando le foto dei vostri genitori, noterete qualche chilo in più del papà negli anni successivi alle nozze, è tutto regolare. Uno studio pubblicato su Social Science & Medicine spiega come gli uomini ingrassino dopo il matrimonio.

Sovrappeso maschile: una conseguenza del matrimonio

La ricerca condotta dall’economista Joanna Syrda dell’Università di Bath, in Gran Bretagna, parla chiaro. I chili di troppo aumentano ancora di più con la paternità, ma poi calano con il divorzio. Questo non vuol dire che l’antidoto al sovrappeso maschile debba essere il divorzio. Ma è scientificamente provato che le nozze contribuiscano ad accumulare chili in più. Mentre la problematica del divorzio causa perdita di peso.

Lo studio sottolinea come dopo il matrimonio gli uomini ingrassino in media di un chilo e mezzo. E la situazione rischia di aggravarsi ulteriormente con l’arrivo dei figli. La ricercatrice ha preso in esame un campione di quasi 9.000 statunitensi, arruolati tra il 1999 e il 2013 nell’ambito dell’indagine “Panel Study of Income Dynamics”.

Syrda ha valutato le variazioni dell’indice di massa corporea degli uomini. Calcolando il peso in chilogrammi diviso per il quadrato dell’altezza in metri, ha analizzato tre momenti fondamentali della vita di coppia. Il matrimonio, la nascita dei figli e il divorzio.

I risultati hanno dimostrato in modo scientifico quello che tutti osserviamo nella vita quotidiana. Gli uomini sposati sono più in carne rispetto ai coetanei ancora liberi. Più precisamente, la fede nuziale “pesa” 1,4 chili in più. La bilancia non va avanti fino a quando la famiglia si arricchisce di un nuovo membro. Con l’arrivo della cicogna riprende a salire in maniera significativa per qualche anno.

Sovrappeso maschile dopo il matrimonio: le cause

Le cause di questo fenomeno vanno ricercate nell’ambito psicologico. Non è dunque una questione di età: il peso non aumenta con il passare degli anni. Chi è single è ovviamente incentivato a mantenersi in forma. Ma chi è sposato si sente, per così dire, “con l’animo in pace”. Inoltre un marito consuma generalmente pasti più regolari. E ha di sicuro più tempo per allietare le sue serate davanti alle partite in tv con patatine o stuzzichini “insani”.

Joanna Syrda raccomanda l’importanza di essere consapevoli del cambiamento della propria motivazione. «Per gli uomini sposati che non vogliono prendere peso – conclude – è necessario abituarsi a comportamenti alimentari corretti». E a condurre uno stile di vita sana, aggiungiamo noi.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag