Pubblicato il

Il fico, frutto prelibato tra benessere e salute

La delizia di settembre è pronta ad addolcire la fine dell’estate facendo il pieno di benessere

il fico
istockphotos

E’ dolce e godurioso come pochi frutti sanno essere: il fico, delizia settembrina, è una vera golosità. In tutte le sue varianti. Nelle ricette dolci, ma anche in quelle salate. Fresco, ma anche secco. Questo frutto – che in verità dal punto di vista botanico è un’infiorescenza – è una delizia per il palato. Ma è anche un toccasana per l’organismo. Benessere, salute e bellezza: i benefici dei fichi sono tantissimi.

Il fico, un frutto ultra-benefico

Dolcissimo, ma in verità non più calorico di un mandarino, o di un grappolo d’uva, il fico fresco apporta numerosi benefici se consumato ogni giorno. Più calorica la versione secca, ma non per questo da evitare: occorre semplicemente limitarsi nelle porzioni, ma se si fa attività fisica l’apporto energetico dei fichi secchi è un ottimo carburante. La polpa del fico, composta di semini e mucillagini, assieme alla buccia che in alcune varietà è ottima da mangiare, apporta moltissime sostanze nutritive. Innanzitutto minerali: potassio, ferro, calcio. Ma anche vitamine, come la A e quelle del gruppo B. Possiedono proprietà energizzanti, remineralizzanti e antiossidanti.

Il tutto come si traduce? Il fico è un frutto che aiuta la pelle e le cellule dell’organismo a rimanere giovani e contrastare i radicali liberi. Fa bene alle ossa, specialmente durante la crescita. E’ un’eccellente spuntino prima di fare sport o attività fisiche, perché da una buona carica energetica senza appesantire. Inoltre, stimola la mobilità intestinale, ottimo coadiuvante nello sgonfiare la pancia. Aiuta a lenire le infezioni delle vie urinarie, e si rivela un eccellente alleato contro la gastrite e i bruciori di stomaco.

Ma anche per uso topico il fico ha, da secoli, costituito un rimedio per alcuni malanni. Se per esempio lo si utilizza sotto forma di impacco, aiuta a decongestionare i gonfiori e gli ascessi. E’ inoltre efficace contro brufoli e foruncoli. Il liquido lattiginoso che fuoriesce quando si stacca il frutto dal ramo è leggermente urticante, tanto che ad alcune persone provoca reazioni cutanee come rossore e bruciore. Ma in passato era ampiamente utilizzato contro rimedio contro le verruche.

Infine, con il fico si possono preparare alcuni cosmetici casalinghi per la cura della pelle: trovate le indicazioni in questo articolo.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag