Pubblicato il

Rientro dal weekend. Rimettersi al lavoro senza traumi

I consigli degli esperti per essere immediatamente efficienti e produttivi al rientro da un weekend lungo

Rientro in ufficio
Courtesy of©Aldo Murillo/iStock

Partire per il weekend è piacevole e rilassante. Specialmente quando si ha la possibilità di prolungare il fine settimana di uno o due giorni. Il rientro da un weekend lungo, però, può rivelarsi ben più stressante e traumatico. Dopo aver staccato la spina per due o tre giorni è ancora più difficile affrontare la settimana di lavoro che ci attende. E si avrà meno tempo a disposizione per portare a termine tutto ciò che c’è da fare. Business Insider ha raccolto alcuni dei consigli degli esperti per affrontare il rientro al lavoro. E ha svelato come fanno le persone di successo a rimanere sempre sul pezzo. Anche quando si sono concesse un weekend di relax.

La gestione del tempo e dei rapporti prima di tutto

Al rientro da un weekend lungo è fondamentale ritornare produttivi il più rapidamente possibile. Non è facile dopo tre giorni di relax completo rimettersi subito in “modalità lavoro”. Ma il successo nella propria attività dipende anche da questo. Dalla capacità di incanalare i propri pensieri e le proprie energie nella giusta direzione. Non bisogna concentrarsi sul lavoro quando si sta in vacanza. Altrimenti non ci si rilassa mai. E non bisogna lasciarsi andare alla pigrizia quando si deve lavorare. Per ricominciare come si deve, al rientro è, inoltre, consigliabile presentarsi presto a lavoro. Dopo il weekend lungo la settimana di lavoro sarà probabilmente più corta. E’ importante, quindi, avere il tempo per riprendere il controllo della situazione. Specialmente se i colleghi non hanno usufruito del giorno extra di vacanza.

Sicuramente, dopo tre giorni di stacco, la casella di posta al rientro sarà colma di nuovi messaggi. E’ importante dedicare la giusta attenzione ad ognuno di essi. Ma non bisogna rischiare di togliere del tempo a incombenze più importanti per rispondere a mail che non necessitano di un riscontro immediato. Bisogna selezionare soltanto quelle urgenti e occuparsi delle altre in un secondo momento. Per rimettersi in pista rapidamente, inoltre, è importante interfacciarsi quanto prima con clienti e colleghi. In questo modo si potrà focalizzare immediatamente l’attenzione sulle cose importanti. E, soprattutto, mostrarsi pronti, disponibili ed efficienti.

Aggiornare

La pianificazione al rientro è fondamentale

Al rientro da un weekend, specie se lungo, occorre essere super organizzati per rimanere sul pezzo. La prima cosa da fare è controllare la lista delle cose da fare. Individuando quelle urgenti e depennando quelle inutili. Se nell’elenco ce ne sono alcune che figurano da tempo e che si continua a rimandare è perché, probabilmente, non sono così importanti. Questa potrebbe essere l’occasione buona per lasciarle perdere una volta per tutte. Tanto più che in una settimana corta sarà ancora più difficile ritagliarsi del tempo per portarle a termine. Non si può, infine, rientrare da una piccola vacanza senza aver controllato e ricontrollato i propri orari. Anche più volte se necessario. E’ impossibile pianificare efficacemente il lavoro senza essere sicuri di far incastrare in maniera corretta tutti i propri impegni.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Tempo liberoTag