Pubblicato il

Gazpacho di pomodoro, pesca e cetriolo

Un primo piatto veggie, con i sapori dell’estate, firmato Giulia Giunta…

gazpacho
iStock

L’INGREDIENTE DEL GAZPACHO – La pesca, per via delle sue proprietà, è stato definito “frutto dell’immortalità”. Questo grazie alla sua ricchezza di vitamine, soprattutto quelle A, B1, B2, C e PP, nonché di oligoelementi, quali fosforo, potassio, magnesio, zolfo, ferro, manganese.

Se la mandorla contenuta nel nocciolo delle pesche contiene l’acido cianidrico, estremamente velenoso, sono tanti i benefici apportati da tutto il resto. Contro il mal di testa e i disturbi digestivi possiede proprietà disintossicanti, è ottima per chi soffre di insufficienza renale. E aiuta a far traspirare la pelle.

LA RICETTA Gazpacho di pomodoro, pesca e cetriolo profumato al basilico

LA DIFFICOLTA’ bassa

INGREDIENTI PER DUE PERSONE – 2 pesche noci piccole mediamente mature (250 g circa), 1 pomodoro rosso e molto maturo (150 g circa). 1 cetriolo, 3 o 4 foglie di basilico, 1 cucchiaio di succo di limone, 1 cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva. Sale marino, sale alle erbe, origano secco, pomodorini e fette di pesca per decorare.

TEMPI DI PREPARAZIONE – 30 minuti

LO SVOLGIMENTO – Ponete le pesche, il pomodoro e il cetriolo in frigo per alcune ore, in modo che siano belli freddi. Sbucciate le pesche e pelate il pomodoro. Se è molto maturo la pelle verrà via da sola facilmente, altrimenti potete sbollentarlo per pochi secondi in acqua bollente. Tagliateli a pezzetti e metteteli nel boccale del minipimer a immersione. Frullate con un cucchiaio d’olio, il succo di limone, le foglie di basilico e un paio di prese di sale.

Sbucciate il cetriolo e ricavate degli “spaghetti” con un pelapatate dentellato passato per il lungo. Fermatevi quando raggiungete il torsolo interno con i semini. Condite gli “spaghetti” di cetriolo con una spruzzata di sale alle erbe, origano e un goccio d’olio. Lasciateli macerare per un paio di minuti. Nel frattempo ponete il torsolo del cetriolo a pezzetti nel boccale del minipimer insieme agli altri ingredienti. E frullate tutto fino ad ottenere una crema semiliquida bella liscia e omogenea. Assaggiate per aggiustare eventualmente di sale o limone.

Un gazpacho con i profumi dell’estate

Versate il gazpacho nei piatti e ponete al centro un piccolo nido di spaghetti di cetriolo precedentemente scolati dall’acqua di vegetazione che avranno formato. Completate con origano, un filo d’olio evo e decorate con pomodorini, fettine di pesca e foglie di basilico. Servite subito.

LA FIRMA DELLA RICETTA Giulia Giunta è docente di alimentazione per mamme (donna in gravidanza e lattazione) e bambini, dallo svezzamento in poi, alla FunnyVeg Academy di Milano. Nel 2013 dà vita al blog La Mia Cucina Vegetale, per ricette e lifestyle. Dopo aver frequentato i corsi di Simone Salvini, Sana Gola e Joia Academy, inizia a dedicarsi a tempo pieno all’attività di cuoca e foodblogger.

Collabora per consulenze con nutrizionisti, organizza catering per eventi, scrive articoli e ricette per riviste. È autrice di A tavola con Giulia. 100 ricette sane e gustose (Novalis, 2014) e coautrice con Michela De Petris e Pietro La Monaca di Bimbo sano vegano. Guida facile per mamma e bambino (Mondadori, 2016).

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag