Pubblicato il

Caffeina o caffè aiutano a dimagrire? Gli studi

Facciamo chiarezza sulle proprietà del chicco più amato

caffeina
iStock

Caffeina, caffè nero, caffè verde. Insomma: cosa ci aiuta a dimagrire? E a contrastare la cellulite? Su elle.fr compare un articolo sui benefici del chicco più amato. Secondo un recente studio condotto dall’esperto Dr. Bob Arnot e pubblicato nel libro intitolato The Coffee Lover, il caffè aiuta nella perdita di peso.

Caffeina e caffè contro i chili di troppo

Il segreto della caffeina sta nel donare energia e nel diminuire l’appetito. Per non parlare della stimolazione del nostro metabolismo. “Nel complesso, il caffè è buono per la salute”, afferma Alex Hodge, gastroenterologo presso l’ Herald Sun. Una bevanda miracolosa che avrebbe anche il potere (non riconosciuto) di bruciare i grassi. “Alla fine di un grande pasto, il caffè riduce la quantità di grasso assorbito e la quantità di zucchero consumato”, afferma invece Arnot.

Caffè da consumare con moderazione

Attenzione. Se non siete amanti del caffè , non c’è modo di liberarsi dei chili extra. “Se troppo consumato, può avere effetti negativi sul corpo”, afferma Kristen Beck, nutrizionista, presso il sito australiano news.com. Sì, la caffeina brucia i grassi, a condizione che venga consumata in 4 tazzine al giorno (400 mg di caffè). Questo è il risultato di uno studio pubblicato sul The Nature Communication Journal. E si parla di quattro tazzine naturalmente amare. Combinate con una dieta sana ed equilibrata, saranno di sicuro alleate di una silhouette da sogno.

Una tazza di caffè senza zucchero ha sole 3 calorie. A fine pasto la caffeina assunta in dosi normali aiuta il metabolismo favorendo lo smaltimento dei lipidi. In pratica fa traslocare i grassi fuori dalle cellule, facendole smaltire nelle ore successive al pasto. Chiudere i pasti con un caffè significa aiutare il nostro corpo nell’attività metabolica.

Caffeina: precauzioni d’uso

Assumere la caffeina in dosi eccessive crea però problemi, soprattutto a chi fa sport. Chi soffre di gastrite o di reflusso esofageo dovrebbe evitarlo. Inoltre, per alcuni il caffè non aiuta a dimagrire. A confermarlo è una ricerca australiana del Queensland, pubblicata sul Journal of Nutrition. Nello studio si afferma che se la caffeina pura riesce a bruciare l’adipe, l’estratto del caffè, non incide invece sulla riduzione dei grassi.

Alcuni componenti presenti nel caffè, infatti, non sono stati ancora ben identificati, mentre di altre sostanze già note non si conoscono tutte le proprietà e i possibili effetti. È il caso del cafestol, del kahweol e della melanoidina, che danno alla bevanda il suo caratteristico colore nero.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie BeautyTag