Pubblicato il

Saltare la prima colazione per dimagrire?

Secondo le ricerche delle Università di Loughborough e Bedfordshire il digiuno fino a pranzo porterebbe alla perdita di oltre 300 calorie quotidiane

saltare la prima colazione
iStock

Ma quale dieta: saltare la prima colazione aiuterebbe a perdere oltre 300 calorie al giorno. Il digiuno fino al pranzo indurrebbe a mangiare circa 353 calorie in meno calorie rispetto a una dieta “normale”. È il risultato di uno studio condotto dalle Università di Loughborough e Bedfordshire.

Saltare la prima colazione: fa bene o male?

Saltare la prima colazione è nocivo per la salute. Almeno è quello che fino ad oggi ci è stato insegnato. Il principale autore dello studio, il dottor Keith Tolfrey, spiega: “C’è una convinzione comune che la colazione sia il pasto più importante della giornata. Tuttavia, circa un terzo dei bambini e degli adolescenti in molti paesi la salta regolarmente”.

I risultati delle ricerche, pubblicati sul British Journal of Nutrition sottolineano come saltare la prima colazione riduca l’assunzione di calorie. E questo perché vengono stimolati gli ormoni coinvolti nella conservazione dei grassi.

Come è stata condotta la ricerca

I ricercatori delle Università di Loughborough e Bedfordshire hanno analizzato 40 ragazze di età compresa tra gli 11 e i 15 anni. Le partecipanti abituate a iniziare la giornata con cereali, latte scremato e succo d’arancia, hanno saltato la colazione per tre giorni. Inoltre hanno regolarmente compilato un diario alimentare, indicando i livelli di attività fisica svolta.

Saltando il primo pasto della giornata hanno assunto 353 calorie in meno al giorno. Tolfrey ha dichiarato: “Ci sono molte relazioni che mostrano che la colazione “mancante” è associata all’obesità. Non sappiamo perché mangiare al mattino sia associato a una minore probabilità di obesità o sovrappeso. O se la colazione può essere utilizzata efficacemente come strategia di controllo del peso”.

Gli studiosi chiariscono che neanche questo studio può essere determinante nel rivelare il ruolo della colazione nella perdita di peso. E la ricerca scientifica fa ancora parecchia confusione nell’usare la colazione come strategia di dimagrimento.

Tè e birra aiutano a perdere peso

Che si opti per saltare la prima colazione o meno, ci sono alimenti in grado di aiutare a perdere peso. Il Daily Mail riporta i risultati dello studio condotto da Tolfrey e un “diario” sul tè britannico.

A quanto pare quello nero e quello verde, senza aggiunta di latte o zucchero, migliorano la circolazione sanguigna. In questo modo il metabolismo riceve una spinta a bruciare i grassi.

Stesso discorso per la birra nera. Ma in questo caso destinata agli aperitivi o alla cena. I ricercatori dell’Università della California sostengono che produca molecole “grandi” che l’intestino non riesce ad assorbire completamente. Risultato? La birra nera incoraggia la crescita di batteri “buoni” che favorisce la perdita di peso.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag