Pubblicato il

Reese Witherspoon, la rivincita di una bionda

Il nero non delude mai. L’attrice americana ne ha fatto tesoro in occasione del WSJ Magazine Innovator Awards

Courtesy of©Getty

Tempi d’oro per l’attrice americana Reese Witherspoon che, reduce del successo della serie tv “Big Little Lies – Piccole grandi bugie” e della pellicola “40 sono i nuovi 20”, è pronta a mettere a segno un altro colpaccio. A quanto pare Apple realizzerà una serie tv che la vedrà vestire (insieme a Jennifer Aniston) al tempo stesso i panni di attrice e produttrice. I rumors sul web corrono alla velocità della luce e, sebbene ancora non ci siano indiscrezioni sul titolo, tutto quello che è dato sapere è che la fonte d’ispirazione sarà il libro “Top of the Morning: Inside the Cutthroat World of Morning TV” di Brian Stelter.

Reese Witherspoon, una bionda tutt’altro che svampita

Bionda, biondissima. Tutti l’abbiamo amata nei panni di Elle Woods nelle pellicole “La rivincita delle bionde” e “Una bionda in carriera” e, nonostante ne siano passati di anni da allora, ha sempre fascino da vendere. Non è la solita bionda di Hollywood, la semplicità è il suo biglietto da visita. Niente trucco, niente inganno: il suo aspetto è tutt’altro che artefatto. Per valorizzare la sua bellezza non ha infatti bisogno di ricorrere alla chirurgia estetica.

Il suo aspetto pulito le ha fatto guadagnare l’etichetta di perfetta fidanzatina d’America. Non è però la classica bionda svampita. La Witherspoon ha classe e intelligenza da vendere. E anche stile. E’ molto chic ma, allo stesso tempo, easy. Le sue mise prediligono gonne a tre quarti, molto bon ton, o ancora jeans skinny abbinati a décolleté e blazer. Reese sa volare anche basso sfoggiando mise più casual, sneakers e scarpe flat che le permettono di sentirsi comoda. I 40 sono i nuovi 20: ebbene sì, Reese nonostante abbia raggiunto la soglia degli -anta, ha ancora il fascino della giovane e affascinante Annette di “Cruel Intentions”, pellicola datata 1999.

Re Giorgio non delude mai

In occasione del WSJ Magazine Innovator Awards, l’attrice Reese Witherspoon ha indossato un abito nero firmato Giorgio Armani. Il colore le dona e, d’altronde, è un must quando si ha a che fare con il red carpet e gli obiettivi dei paparazzi.

Reese Witherspoon
Reese Witherspoon in Giorgio Armani, WSJ Magazine Innovator Awards

Niente total black perché, a ravvivare il luminoso corpetto, ci hanno pensato deliziosi inserti neri e verde menta. Che dire poi delle maniche a sbuffo? I dettagli, spesso, fanno la differenza.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ModaTag

Articoli correlati