Pubblicato il

Controlli di sicurezza in aeroporto: cosa non fare mai

Gli errori da evitare quando si effettuano le operazioni di sicurezza in aeroporto

Controlli di sicurezza
©iStockphoto

Agire in maniera errata durante le fasi dei controlli di sicurezza in aeroporto può far ritardare il volo. E, nel peggiore dei casi, far rimanere anche il passeggero a terra. Ecco, dunque, una linea guida sui comportamenti giusti da tenere.

Non scherzare su bombe o cose illegali
Si rimane stupiti a sapere quante persone pensano che non sia un grosso problema scherzare sull’avere esplosivi. Sembra che le persone si sentano frustrate dalla sicurezza dell’aeroporto e la frustrazione stia portando a fare battute poco felici.

Non cercare di nascondere qualcosa che non dovrebbe essere sull’aereo
Ci sono molti modi in cui le persone cercano di nascondere oggetti che non dovrebbero trovarsi su un aereo. Ad esempio, un viaggiatore nascose un coltello all’interno di un ombrello, supponendo che nessuno lo aprisse perché porta sfortuna. Un altro fissò un coltellino nel manico di plastica scavato di uno spazzolino elettrico. Tali astuzie possono portare a multe e persino arresti. Una domanda comune è se il cibo può essere portato o meno attraverso la sicurezza.  Si può portare cibo solido, ma possono chiedere di ispezionarlo.

Cosa fare e cosa non fare ai controlli di sicurezza

Non trasportare troppo liquido
Chiunque abbia volato su un aereo negli ultimi 20 anni dovrebbe sapere che sono consentiti solo  100 millilitri di qualsiasi liquido su un aereo. Quindi non conviene portare bevande, perché gli addetti alla sicurezza le faranno lasciare.

Non portare una pistola
Sembra scontato ma non lo è. Lo scorso luglio sono state confiscate la cifra record di 89 armi da fuoco in una settimana in Inghilterra. Poco importa che alcune armi siano state trovate in portacolpi che si stava trasportando distrattamente.

Non reimballare
Non c’è nulla di illegale o anche tecnicamente sbagliato nel riorganizzare il bagaglio a mano mentre ci si trova ai controlli di sicurezza. Ma se un bagaglio è già imballato non è possibile aprirlo senza dare fastidio a tutti. C’è tempo in abbondanza per farlo dopo aver superato la sicurezza.

Non innervosirsi ai controlli di sicurezza

Non innervosirsi con gli addetti
A volte gli addetti ai controlli di sicurezza chiedono conferme mentre fanno uno screening casuale. Di solito c’è qualcosa che è apparso sospetto ai raggi X e vogliono solo approfondire. Anche se si ha fretta bisogna rimanere calmi. E sempre educati.

Non preoccuparsi se ci si accorge di avere qualcosa che non si dovrebbe
Le persone spesso dimenticano di portare qualcosa che non dovrebbero, come i tagliaunghie. Quando si capisce che è stato uno sbaglio innocente, non c’è problema.

Non aspettare per togliere la giacca e svuotare le tasche
Nessuno vuole essere la persona che crea una lunga fila di persone infastidite. Puoi evitare questo ci si può preparare in anticipo. Rimuovendo l’orologio, la cintura, i gioielli e altri oggetti metallici molto prima di affrontare il controllo.

Non agire per gli altri
Volere che la fila si muova velocemente è comprensibile. Ma non è necessario spingere l’iPad di un’altra persona. Non sia mai si accenda una discussione. Se un altro viaggiatore lascia qualcosa dietro, si può addirittura causare una violazione alla sicurezza.

Non bisogna necessariamente disimballare tutto
Molti viaggiatori presumono di aver bisogno di mettere tutta l’elettronica in un cestino. In realtà solo gli oggetti elettronici più grandi di un telefono cellulare devono essere sottoposti a raggi X individualmente. Come Nintendo e iPad. Ma non è invece necessario rimuovere l’iPhone.

Non disturbare gli addetti ai controlli
Gli agenti di sicurezza devono guidare molte persone attraverso la fila ogni giorno e vogliono farlo il ​​più rapidamente possibile. Bisogna, quindi, mantenere sempre la calma.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag