Pubblicato il

Tata anche in aereo, ecco le baby sitter in volo

Nuove assunzioni per Etihad Airways in cerca di baby sitter che controllino i bambini durante i voli

Tata in volo
©Ethiad Airways

Mai come in questi tempi la figura della tata, o baby sitter che dir si voglia, è preziosissima. La vita frenetica dei genitori che lavorano spesso non permette di presidiare ad ogni attività dei propri figli. Ecco, dunque, che una persona fidata in grado di alleviare il carico delle incombenze quotidiane per molti è veramente indispensabile. Se poi fosse presente anche durante i viaggi sarebbe ancora meglio. La pensa cosi anche Etihad Airways, la compagnia aerea di bandiera degli Emirati Arabi Uniti che ha sede ad Abu Dhabi. E’ una delle più lussuose ed apprezzate del mondo e sta promuovendo la tata di bordo. Ovvero un’assistente di volo che fa anche da bambinaia.

La tata a bordo dei voli Ethiad Airways

Il caso di Eileen Louwerse, olandese di 26 anni, addestrata al britannico Norland College, da cui provengono  le bambinaie della casa reale. Che mette a disposizione le proprie competenze anche durante il volo.  Il servizio di baby sitter è gratuito per tutti coloro che viaggiano in business class, prima classe ed economica. Ed è disponibile solo sui voli a lungo raggio. Ma come si diventa una “tata volante”? Business Insider ha intervistato la diretta interessata.

Amare i bambini
“Sembra scontato, ma per volare in giro per il mondo e nel frattempo prendersi cura dei bambini devi entrare nel loro mondo. Senza pensare troppo che stai lavorando”. Afferma la Louwerse.

Avere la giusta formazione di base
Etihad richiede una certificazione minima di scuola superiore o qualsiasi istruzione superiore. La Louwerse ha studiato all’estero in un team di animatori come consulente sul campo. Per poi andare a lavorare come hostess in aeroporto e albergo.

Essere assistenti di volo prima di diventare tata volante
Nel curriculum della Louwerse figura l’esperienza per Rayair con base a Londra. Poi è arrivata la proposta di Etihad, considerata la migliore compagnia aerea nel mondo nel 2009, 2010 e 2011.

La formazione della tata

Essere disposti a trasferirsi ad Abu Dhabi
Per lavorare come personale di cabina ad Etihad devi vivere ad Abu Dhabi. Si può ottenere un alloggio condiviso gratuito proposto dalla compagnia aerea. Etihad cresce molto velocemente. Tutto si svolge ad Abu Dhabi e la cosa più semplice è viverci.

Una volta formati all’Etihad, si può fare domanda per l’addestramento da bambinaia
La formazione come baby sitter in volo dipende da quando Etihad offre i corsi. Prima di questo, l’azienda valuta se si è adatti. Con domande del tipo: “Hai già lavorato con i bambini? Hai affinità con loro? Come gestisci certe situazioni?”

Formazione del Norland College
E’ il luogo dove i reali britannici cercano le loro tate. Gli insegnanti arrivano ogni pochi mesi per la formazione. Ma anche dopo, la squadra del Norland College visita occasionalmente per osservare le tate durante il loro lavoro a bordo. Il training è breve ma intenso. Si imparano tutte le abilità di cui si ha bisogno per affrontare bambini di età diverse. Passando dal fare un disegno al dipingere la faccia di un bambino.

Disponibilità della tata per bambini e genitori

Le tate lavorano con i bambini, ma anche con i genitori
Il lavoro di bambinaia è di rendere il viaggio il più confortevole possibile per genitori e bambini di tutte le età. Appena la famiglia è a bordo, viene controllato regolarmente che tutto vada bene. La tata si presenta e, compatibilmente con gli altri oneri da hostess, si ricava tempo libero per dedicarsi alle necessità della famiglia. I bambini ricevono un pacchetto da Etihad con dei giochi. La tata hostess si informa sulle preferenze per i pasti e si presta a giocare con loro.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag