Pubblicato il

Preservare il jeans dagli inconvenienti del lavaggio: i trucchi

Good Housekeeping svela i trucchi per lavare correttamente i propri capi preservando il jeans da scoloriture e restringimenti

preservare il jeans
Tommy Lee Walker-istock

E’ vero che i jeans scoloriti e strappati sono di gran moda. E’ vero che il taglio “skinny” super aderente è ormai un trend da anni. E’ tutto vero. Ma soltanto per chi sceglie di acquistarli ed indossarli così. E’ decisamente meno piacevole, invece, tirarli fuori dalla lavatrice e ritrovarsi con un pantalone di un paio di taglie in meno. E magari pieno di sbiaditure e sfilacciature. Per questo in molti sostengono che i jeans dovrebbero essere lavati soltanto a mano. O che, addirittura, non dovrebbero essere lavati affatto. In realtà non è strettamente necessario ricorrere a soluzioni così drastiche. Basta ricorrere ad alcune piccole accortezze per preservare il jeans dagli inconvenienti del lavaggio. Il tutto senza rinunciare alla comodità della lavatrice. Good Housekeeping spiega come fare.

Come preservare il Jeans durante il lavaggio per mantenerli come nuovi

Carolyn Forte, direttrice del Good Housekeeping Institute Cleaning Lab, spiega che gli incovenienti in cui talvolta si incorre lavando i jeans in lavatrice non sono altro che il frutto di alcuni piccoli errori che frequentemente si commettono al momento di fare il bucato. Come quello di lavare i jeans a temperatura troppo elevata e con un programma troppo aggressivo. In questo modo si mette inevitabilmente a rischio il bagno di colore. Per preservare il jeans dalla scoloritura conviene sempre rovesciarlo al contrario al momento del lavaggio. Chiudendo, inoltre, zip e bottoni per evitare che possano impigliarsi causando strappi al tessuto e alle cuciture.

E’ preferibile, quindi, lavare il pantalone in acqua fredda, con un programma delicato ed un detersivo specifico per capi colorati, meglio se scuri. Ed è importante non caricare troppo la lavatrice. Affinchè si lavino a fondo, non si impiglino, non si stropiccino e non strofinino troppo contro gli altri capi, i pantaloni devono avere, infatti, un buon movimento all’interno del cestello. Così trattati i jeans rimarrano morbidi, colorati ed intatti, pronti per asciugarsi ed essere indossati.

jeans
Istruzioni di lavaggio su tessuto denim

Attenzione all’asciugatura e ai suoi inconvenienti

Una volta sopravvissuti al lavaggio, i jeans non sono ancora fuori pericolo. Soprattutto per chi sceglie di farli asciugare nell’asciugatrice. L’asciugatura a macchina non è, infatti, priva di rischi. L’errore che molti commettono è quello di mischiare capi pesanti e leggeri all’interno del cestello. Tessuti di consistenze diverse hanno tempi di asciugatura differenti. Mischiandoli, si rischia di lasciare i capi leggeri troppo a lungo all’interno dell’elettrodomestico in attesa che tutto il bucato sia asciutto. Quando i tessuti vengono esposti per troppo tempo all’asciugatura, specie se artificiale, si rovinano. E rischiano di far restringere irrimediabilmente il guararoba.

Per preservare i jeans da questo inconveniente, è importante abbinarli a capi della stessa pesantezza. Ed è consigliabile, infine, tirarli fuori quando sono ancora umidi. In questo modo non si irrigidiranno troppo e potranno essere distesi e rimessi in forma più facilmente. Una volta appesi su una gruccia o sullo stendino potranno, quindi, ultimare l’asciugatura direttamente all’aria.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag