Pubblicato il

Matrimonio e fidanzamento: quanto aspettare per il sì?

La formula perfetta per unioni più durature

Matrimonio
iStock

Quando si parla di matrimonio, il tema finisce spesso per coinvolgere anche il tema del fidanzamento.

Per molti esso è il vero banco di prova di un’unione che poi si trasformerà in un accordo più stabile nel tempo.

LEGGI ANCHE: Sempre meno sesso, siamo Millennials!

Ma in questo senso quanto contano i giorni, le ore, i mesi, passati insieme prima di diventare marito e moglie? E soprattutto: uomini e donne danno la stessa importanza al periodo di fidanzamento?

Secondo The Business Insider, ci sarebbero delle differenze tra i sessi.

Matrimonio: per le donne il fidanzamento è più importante

Secondo quanto riportato dal magazine, le donne – o tutti i soggetti che si identificano come tali – non sarebbero affatto più smaniose degli uomini – inteso come genere di identificazione – non sarebbero affatto smaniose di passare dal fidanzamento al matrimonio. E a farlo nel minor tempo possibile. Insomma, sul tema c’è cautela. Questo sottolinea il rapporto della Brilliant Earth, brand di gioielleria. Secondo la ricerca le donne preferirebbero, più degli uomini, lunghi fidanzamenti prima dell’altare. Nel 60% dei casi le donne vorrebbero un fidanzamento di almeno due anni prima di pensare al matrimonio al contrario degli uomini.

Appare chiaro che discorsi generali in questo campo sono destinati a essere molto fallaci. Però è anche vero che il rapporto rompe un immaginario che vede le donne assolutamente proiettate verso il matrimonio. Invece no. La scelta non è dettata dalla fretta o dalla voglia di ‘sistemarsi’. Il matrimonio non è un traguardo obbligato ma il frutto di una scelta d’amore. Per questo serve tempo per capire se il rapporto è davvero solido al punto da reggere un passo così importante.

Due anni quindi è la soglia più indicata per fare le proprie valutazioni. Addirittura il tempo ideale per mettere alla prova la coppia sarebbe di tre anni.

Alcuni ricercatori della Emory University hanno infatti scoperto che i tre anni di fidanzamento riducono i divorzi del 50%.

Il tempo quindi sarebbe la chiave dei matrimoni più riusciti. Un ingrediente segreto – ma poi nemmeno così tanto – tutto da scoprire.

 

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie AmoreTag