Pubblicato il

Casa pulita in vista del Natale: come renderla impeccabile

I trucchie i consigli di Good Housekeeping per accogliere gli ospiti festeggiare il Natale in una casa pulita ed impeccabile

casa pulita
seb_ra-istock

Il cenone di Natale è sempre più vicino. E con il suo approssimarsi aumentano le preoccupazioni su come rendere tutto perfetto ed impeccabile. Una delle priorità è quella di ricevere gli ospiti in una casa pulita, ordinata ed accogliente. Per farlo bisogna rimboccarsi le maniche e dedicare il giusto tempo alle ultime pulizie, facendo attenzione a non tralasciare proprio nulla. Good Housekeeping svela qualche trucco per far brillare la casa in vista delle Feste ed effettuare i piccoli ritocchi dell’ultimo minuto.

Casa pulita e senza un granello di polvere

La polvere è uno dei maggiori incubi di chi si dedica all pulizie domestiche. Più la si rimuove e più si ripresenta, puntualmente, sulle superfici critiche. Eliminarla una volta per tutte è praticamente impossibile. Ma si può intervenire in maniera incisiva per poi tamponarne il ritorno con qualche ritocco dell’ultimo minuto. Il consiglio di Trisha Schofield, direttrice del Good Housekeeping Institute, è quello di iniziare spolverando le superfici manualmente, per poi intervenire con l’aspirapolvere. In questo modo si potrà eliminare anche la polvere che si è depositata sui mobili. Per evitare, inoltre, di far svolazzare la polvere per tutta casa, consiglia di utilizzare un panno umido per le pulizie.

Chi vive con gli animali, oltre che con la polvere si trova spesso a dover combattere anche con i peli. Per evitare che gli ospiti, una volta alzati dal nostro divano, si ritrovino con gli abiti ricoperti da una non gradita pelliccetta, bisogna provvedere a rimuovere tutti i peli lasciati dai nostri piccoli amici prima che i primi ospiti suonino il campanello. Qualora i peli da rimuovere non siano molti, basterà passare sulle superfici incriminate dei guanti di gomma inumiditi. Se la quantità è considerevole, bisognerà intervenire con l’aspirapolvere. Per igienizzare le superfici, Good Housekeeping consiglia di utilizzare uno spray e un panno di stoffa. Meglio evitare l’utilizzo delle poco ecosostenibili salviette antibatteriche.

Pavimenti che brillano e pareti senza macchia

Una volta rimossa la polvere, si può procedere al lavaggio dei pavimenti che, quando si ricevono ospiti, sono il vero biglietto da visita di una casa pulita. Bisogna fare in modo, dunque, che siano brillanti ed immacolati. Per farlo ci vuole olio di gomito e detergenti di qualità. In caso di pavimenti più delicati, come quelli in parquet o in laminato, occorre avere qualche piccola accortezza in più. Devono essere spazzati e appena umidificati. Non bisogna bagnarli troppo altrimenti si rischia che si gonfino. Nel caso di macchie persistenti, si può procedere con una soluzione di acqua e aceto. Per rimuovere, invece, i segni delle scarpe, basta un panno umido e del bicarbonato di sodio. I pavimenti non sigillati e cerati vanno spazzati regolarmente e, periodicamente, trattati con la cera. Il Natale potrebbe essere l’occasione per farlo.

I bambini hanno fatto qualche segnaccio sulle pareti? Strusciando invvertitamente la borsa sul muro lo abbiamo macchiato? Per cercare di rimuovere le tracce del “misfatto” senza portare via anche la vernice, si può provare a trattare la superficie con una pallina di pane bianco, oppure ricorrere alle apposite spugnette di gomma. A questo punto siamo davvero pronti per accogliere i nostri ospiti e festeggiare  in una casa pulita ed impeccabile.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag