Pubblicato il

Tavola delle feste, più brillante che mai

Come far risplendere posate, bicchieri, caraffe e piatti da portata

tavola delle feste
istockphotos

Quando si hanno ospiti a cena è bello accoglierli con una tavola imbandita, ma anche con una mise en place piacevole ed elegante. In particolare a Natale o per i cenoni di Capodanno. La tavola delle feste deve essere scintillante, e far brillare bicchieri, posate, piatti è meno difficile di quello che pensate. Con i consigli di GoodHouseKeeping.

La tavola delle feste luccica

Cominciamo dai bicchieri, probabilmente il primo accessorio da tavola che offrirete ai vostri ospiti. Come renderli brillanti e senza aloni? Fate bollire dell’acqua. Spegnate la fiamma, e mettete il bicchiere capovolto sopra il vapore che fuoriesce. Una volta che si sarà appannato, lucidatelo con un panno (pulitissimo) in cotone, dentro e fuori.

Passiamo quindi alle posate. Coltelli, forchette e cucchiai in acciaio (se avete l’argenteria leggete qui) si puliscono con un metodo simile a quello dei bicchieri, ma aggiungendo aceto di vino bianco all’acqua. Intingete le posate nell’acqua bollente con l’aceto, tenetele qualche secondo e quindi lucidatele con un panno di cotone. Ripetete l’operazione per punta e impugnatura. Attenzione a non scottarvi.

E le caraffe? Spesso rimangono macchiate di calcare asciugandosi. Accade alle caraffe e le brocche per l’acqua, ma anche ai decanter per i vini che sono stati lavati. Dunque, ancora una volta prendete l’aceto di vino. Versatelo nelle caraffe fino a coprire tutte le macchie. Lasciate così qualche ora (spesso bastano 20 minuti) e vedrete che il calcare si scioglierà. Potete anche riutilizzare lo stesso aceto per più caraffe. Risciacquate con acqua calda e asciugate con un panno di cotone. Non preoccupatevi dell’odore di aceto, in qualche ora all’aria aperta evaporerà. Abbiate cura di fare questa operazione il giorno prima, o la mattina molto presto.

Infine, i piatti. Solitamente non hanno bisogno di particolari interventi i piatti in ceramica, ma se ci sono macchie d’acqua (di calcare) basterà sfregarle con un panno in microfibra. Per quelli in acciaio – di solito i piatti da portata – bagnateli con acqua calda e aceto, e asciugate con un panno.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag