Pubblicato il

Cibi invernali per vincere i disturbi legati al freddo

Quando arriva il freddo, problemi di pelle, malanni stagionali e cattivo umore si vincono con i cibi invernali consigliati da Liz Earl

cibi invernali
loooby-istock

L’inverno è arrivato e con esso anche il freddo e tutti i fastidiosi disturbi ad esso legati. La pelle si secca e si arrossa, il naso comincia a colare, la gola a dolere e l’umore, inevitabilmente, a calare. Sono i classici problemi stagionali che ogni anno affliggono quasi tutti. Eppure è possibile attenuarne i sintomi semplicemente con il cibo. Esistono, infatti, alcuni alimenti dalle virtù benefiche che permettono di vincere il freddo e di sentirsi in forma anche qundo la colonnina di mercurio comincia a scendere vertiginosamene. La beauty guru britannica Liz Earl ha svelato quali sono i cibi invernali che aiutano a vincere i più classici disturbi legati al freddo. Il Daily Mail ha fatto il punto della situazione.

Cibi invernali per una pelle radiosa

Molti, con il calare delle temperature, si trovano a dover fronteggiare antiestetici arrossamenti cutanei. La pelle si macchia, si secca e diventa più difficile da gestire. Per ovviare a questo problema, Liz Earl consiglia di mangiare noci e semi, ricchi di vitamina E antiossidante. Anche kefir e yogurt si rivelano molto utili per nutrire e purificare la pelle. Non bisogna, infine, tralasciare le uova che, non a caso, vengono spesso impiegate per la produzione di cosmetici a base di collagene.

Uova al tegamino
Uova al tegamino

Potenziare le difese immunitarie con il cibo

Con gli sbalzi di temperatura, raffreddore ed influenza sono dietro la porta. Per prevenire i malanni stagionali, l’esperta britannica non può che consigliare di consumare alimenti ricchi di vitamina C. Le arance sono un classico, ma possono essere piacevolmente alternate con delle deliziose clementine. Più pratiche da trasportare e da mangiare fuori casa, hanno un sapore dolcissimo e sono ricche di vitamine. Tra i supercibi contenenti vitamina C la Earl menziona, infine, anche il cavolo ed il melograno.

I cibi che mettono di buon umore anche quando fa freddo

Con il gelo che penetra nelle ossa, il cielo grigio e gli alberi spogli, talvolta è difficile tenere altro l’umore. Liz Earl consiglia di aiutarsi con l’alimentazione ed in particolare con alcuni cibi invernali che sembrano addirrittura in grado di riportare il buon umore. Il senso di depressione è, infatti, talvolta legato alla carenza di folati. In tal caso, l’avocado, ricco di acido folico, può rivelarsi un ottimo aiuto. Anche la liquirizia è un buon alleato dell’umore. La glicirizzina in essa contenuta supporta le ghiandole surrenali nella produzione di adrenalina che dona una sferzata di energia. Strano ma vero, anche la barbabietola, infine, può contribuire a riportare il buon umore. La vitamina B che apporta all’organismo favorisce un rilascio graduale di energia che contribuisce a sentirsi più in forma e, dunque, di umore migliore.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie Beauty, FoodTag