Pubblicato il

Macchie di fuliggine: come rimuoverle

Nel periodo delle feste è più frequente che compaiano macchie di fuliggine sulle superfici e sui tessuti: ecco qualche consigli utile

macchie di fuliggine
istockphoto.com

MACCHIE DI FULIGGINE DA SPAZZARE VIA

Il periodo delle feste è quasi giunto al termine, manca solo l’Epifania che, con un colpo di scopa, tutte le porterà via: non sarà però altrettanto semplice liberarsi dei chili di troppo e neppure delle macchie di fuliggine. Barbecue, camini accesi, fuochi, fumo e… l’arrivo di Babbo Natale! Sono tante durante le festività le occasioni in cui questi fastidiosi residui vengono generati. Vediamo allora qualche piccolo trucco per sbarazzarsene.

PULIZIA DELLE MACCHIE DI FULIGGINE

Rimuovere le macchie di fuliggine completamente a volte può essere difficile. E’ importante, infatti, agire bene fin da subito, pena il rischio di lasciare aloni. Specialmente i tessuti e le superfici porose vanno trattate nella maniera corretta o si può peggiorare la situazione. Se su plastica, vetro, ceramica, può bastare un colpo di spugna, non si può dire altrettanto per vestiti, tende, tovaglie, etc. Le particelle di fuliggine sono infatti molto sottili e a volte non si riescono a spazzare via facilmente. Se l’ambiente è umido, poi, le difficoltà aumentano.

COME RIMUOVERE LA FULIGGINE DAI TESSUTI

Un buon metodo per rimuovere la fuliggine dai tessuti è utilizzare l’apposito ugello dell’aspirapolvere. In tal modo non si rischia di “schiacciare” ancor di più le particelle sulle fibre e provocare la macchia. Può essere d’aiuto anche cospargere la zona con polvere di talco e strofinare leggermente prima di aspirare il deposito.

MACCHIE DI FULIGGINE OSTINATE

Se le macchie di fuliggine permangono in maniera ostinata, la sola aspirazione può rivelarsi inefficace. Nel caso di vestiti e tessuti in generale, si consiglia il successivo lavaggio in acqua calda. Ovviamente bisogna fare attenzione alla delicatezza del tessuto e dunque controllare prima l’etichetta del capo. In alcuni casi può essere necessario ricorrere alla lavanderia professionale. Nel caso di tappeti e tende, esistono poi prodotti smacchianti specifici. Noi consigliamo sempre prima l’aspirazione e poi l’utilizzo di questi smacchiatori, anche fai da te.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag