Pubblicato il

Ricetta veggy: cavolfiore alla maniera ayurvedica

Una ricetta sana e vegetariana ricca di principi nutritivi firmata dallo chef Simone Salvini

Cavolfiore
VeggyFun Accademy

L’INGREDIENTE DEL CAVOLFIORE ALLA MANIERA AYURVEDICA – Il cavolfiore, verdura tipicamente invernale, esercita una ottima azione sulla salute se consumato almeno 2 volte a settimana. Questo contiene ricchissimi principi nutritivi, quali potassio, calcio, fosforo, ferro, acido folico, vitamina C.

Ma anche principi attivi anticancro, antibatterici, antinfiammatori, antiossidanti, antiscorbuto. Particolarmente indicato in caso di diabete, secondo alcuni studi americani, aiuterebbe anche a prevenire il cancro al colon e l’ulcera. E a curare l’anemia.

LA RICETTA Cavolfiore alla maniera ayurvedica

LA DIFFICOLTA’ media

INGREDIENTI – 1 cavolfiore grande, 20 g nocciole, 12 foglie di salvia, 1 peperoncino fresco, pizzico di semi di finocchio, erba cipollina, olio piccante, succo di limone, olio extravergine d’oliva, sale.

TEMPI DI PREPARAZIONE 25 minuti

LO SVOLGIMENTO Dividere il cavolfiore in 4 spicchi. Due di questi tagliarli in modo da ricavare delle cime regolari. Sbollentarle in acqua salata e insaporita dai semi di finocchio, per 8 minuti. Scolare bene, eliminare i semi e frullare con il frullatore a immersione. Fino ad ottenere una purea candida e liscia. Condirla con dell’olio evo, delle gocce di olio piccante e del sale se necessario. Tenere da parte.

Tagliare uno spicchio di cavolfiore in modo da ottenere delle cime piccole e regolari. Saltarle in padella in modo da lasciarle al dente. Affettare finemente l’ultimo spicchio fino a creare delle fette. Condirle con dell’olio evo, delle gocce di succo di limone e del sale. Tenere da parte. Adagiare sul fondo dei piatti la purea. Continuare con l’erba cipollina tagliata a rondelle, i cavolfiori saltati e quelli crudi.

Decorare con le nocciole, il peperoncino tagliato a losanghe e le foglie di salvia. Finire con delle gocce di olio evo.

LA FIRMA DELLA RICETTA

Il piatto è realizzato dagli studenti del master di alta cucina vegetale Ghita della FunnyVeg Academy su ricetta dello chef docente Simone Salvini. Grande interprete dell’alta cucina vegetale, lo chef Salvini approfondisce i suoi studi attraverso la ricerca personale svolta in Italia e all’Estero. Irlanda e India, in primis. Gli studi di ayurvedica e di psicologia lo aiutano a sviluppare sensibilità e spiritualità profonde, aspetto che si riflette nello stile culinario.

Tra le sue collaborazioni: il Joia di Pietro Leemann a Milano, l’Associazione Vegetariana Italiana, l’Istituto Europeo di Oncologia di Umberto Veronesi e la Scuola di Cucina Alma. È chef di Identità Golose e autore/protagonista delle puntate del Gambero Rosso dedicate alla cucina vegetale. Dal 2016 è socio fondatore e docente della FunnyVeg Academy.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag