Pubblicato il

Rinnovare il guardaroba per cominciare bene l’anno

I consigli degli esperti pubblicati dal Telegraph per rinnovare il proprio guardaroba e riordinare l’armadio una volta per tutte

rinnovare il guardaroba
GeorgeRudy-istock

Anno nuovo, guardaroba nuovo. Con il passaggio al nuovo millesimo, molti si armano di buoni propositi per un nuovo anno caratterizzato da comportamenti più virtuosi. A cominciare, magari, da una sistemazione del proprio guardaroba. Spesso, nel corso dell’anno, si tende ad ammonticchiare nell’armadio capi ed accessori di ogni genere. Anche quelli che stanno lì da una vita o che ci si è pentiti di aver acquistato. O che magari si è finito per indossare un’unica volta o poco più salvo, poi, affidarli al marasma dell’armadio. La presenza di questi capi può risultare fastidiosa. Creano caos e rendono difficoltoso l’accesso a ciò che, invece, interessa realmente indossare. Potrebbe essere, dunque, il momento di mettere in atto i buoni propositi e decidersi a sistemare e rinnovare il guardaroba. The Telgraph ha pubblcato i consigli degli esperti.

Come “svecchiare” il guardaroba ed eliminare il superfluo

Doia Ciobanu, Lilah Parsons, Laura Jackson e Angela Scanlon hanno fornito qualche dritta su come sistemare il proprio guardarba una volta per tutte. L’impresa può sembrare dura, ma basta mettercisi con un po’ di pazienza ed il giusto “distacco”. A volte non è semplice, infatti, ammattere che è arrivato il momento di eliminare un capo una volta per tutte. Si può essere molto affezionati ad un abito o a un accessorio anche quando non lo si indossa più. Oppure, più semplicemente, può essere difficile ammettere di aver sbagliato ad acquistarlo. L’importante è essere obbiettivi e non lasciarsi prendere da sentimentalismi. Bisogna pensare a quando è stata l’ultima volta che lo si è indossato. Se non si riesce a ricordare quando è avvenuto, o se ci si rende conto che è davvero molto tempo che il capo è chiuso nell’armadio, forse è arrivato il momento di distaccarsene.

Confusione

Eliminare un abito dal proprio guardaroba non implica, necessariamente, che sia un capo da gettare via. Specialmente se lo si è indossato poco. Talvolta, semplicemente, non è adatto al proprio stile o al proprio fisico. Pur essendo ancora in ottime condizioni. In questo caso può essere ceduto a familiari e conoscenti, donato in beneficenza, o essere persino venduto. Non bisogna mai sottovalutare un abito soltanto perchè non incontra il proprio gusto. Quando si sgombera il proprio guardaroba conviene, quindi, suddividere i capi da eliminare in base alla destinazione che si sceglierà per loro. In questo modo fare ordine sarà molto più rapido e immediato.

Come rinnovare il guardaroba e portare una ventata di aria fresca nell’armadio

Un’operazione di questo genere è molto utile per avere un quadro preciso dei capi di cui si dispone dopo la “scrematura”. In questo modo sarà molto semplice individuare cosa si avrà bisogno di acquistare per rinnovare il guardaroba. Portando, magari, una ventata di freschezza nell’armadio. Spesso si tende ad acquistare capi dello stesso colore o della stessa foggia. Avere una visione generale di ciò che è rimasto nei cassetti o sulle grucce sarà di aiuto per avere uno stimolo a variare le proprie scelte. Senza dimenticare che è importante possedere dei capi “jolly” adatti ad ogni outfit. E che, soprattutto, facciano sentire a proprio agio in tutte le occasioni.

In caso di dubbi su cosa acquistare per rinnovare il proprio guardaroba, si può sempre buttare un occhio al web e ai social network. Siti specializzati, blog e post di amici e celebrities possono essere un’ottima fonte di ispirazione. Oltre che un affidabile specchio sulle nuove mode del momento.

 

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag