Pubblicato il

Display a bordo degli aerei: la fine di un’era?

In aereo senza display: per i voli a corto raggio gli schermi dei sedili andranno a scomparire

Display sul sedile di un aereo
©iStockphoto

Quando si viaggia in aereo si utilizza il display che si trova sul sedile di fronte. Gli schermi touch propongono un intrattenimento a 360°. Si va dai film alle serie tv. Dai giochi alla musica. A tutto quello che può servire per ingannare il tempo. Con la crisi economica che non ha lasciato scampo ad alcun settore, anche le compagnie aeree devono affrontare drastici tagli. C’è chi, per ridurre i costi dei voli a corto raggio, non serve più bevande o snack. E chi, invece, si adegua a far scomparire  i piccolo schermi dai propri aeromobili. Cosi si possono trovare sempre già spesso schienali privi di qualsiasi display.

Voli a corto raggio senza display sui sedili

C’è da dire che un ulteriore motivazione per questa scelta riguarda le nuove tecnologie. Sono sempre di più, infatti, i passeggeri che portano in cabina tablet e laptop. Ecco perché il nuovo sistema di intrattenimento fornisce contenuti audiovisivi tramite WiFi ma senza hardware. Cosi ognuno può gestirlo sul proprio dispositivo personale. I contenuti di intrattenimento vengono offerti in streaming ai passeggeri. La nuova tendenza arriva dagli Stati Uniti. Qui la United Airlines, la Jet Blue, la Delta, la American Airlines e la US Airways si sono appoggiate ad una società che fornisce il servizio.

I vantaggi di gestire da un unico server i contenuti per tutti i passeggeri  e fornire servizi di canali tv in diretta grazie al collegamento alla rete via satellite è presto detto. Il volo è più confortevole. E le compagnie aeree risparmiano. I display possono arrivare a costare anche 7500 euro l’uno. E occupano spazio sotto alcuni sedili rendono alcuni posti a bordo più scomodi di altri. A questo si deve aggiungere che l’hardware arriva a pesare anche fino a 6 kg per sedile. Andare a rimuoverli significa quindi alleggerire un aereo di almeno 3 tonnellate. Il che consente di risparmiare carburante. E di disporre di sedili moderni con schienali più sottili, oltre che decisamente più comodi.

Display poco moderni

Sono molti i passeggeri che cercano un’esperienza digitale ad alta risoluzione. E sicuramente i display degli schermi posti sul sedile non soddisfano i criteri più moderni. Tablet e laptop hanno una risoluzione migliore. C’è da considerare, però, che non tutti viaggiano provvisti di display personale. Si corre quindi il rischio di arrivare ad una sorta di “divisione digitale”. Dove alcuni passeggeri si vedono costretti a rinunciare alla visione di un film o ad intrattenersi con programmi tv. A meno di non utilizzare un iPad fornito dalla compagnia aerea, come succede sui voli della Qantas. Non senza un sovrapprezzo sicuramente poco gradito.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag