Pubblicato il

Vedersi due volte la settimana: segreto di felicità

Il Daily Mail riporta il parere dello psichiatra Scott Carroll e dello psicologo Seth Meyers sull’amore duraturo

vedersi due volte la settimana
iStock

Vedersi due volte la settimana non sottintende insoddisfazione. Anzi, è la chiave dell’amore duraturo. Molte relazioni nascono grazie a una forte attrazione sessuale. Un desiderio che spinge a diventare intimi velocemente. Ma che spesso, altrettanto velocemente, può dividere.

Vedersi due volte la settimana: la chiave del rapporto duraturo

Provare forti emozioni troppo presto, potrebbe offuscare il giudizio di ciascuno di noi. “È importante vedersi due volte la settimana in modo da avere il giusto tempo lontano da chi stiamo conoscendo”.

È il parere di Scott Carroll, psichiatra dell’Ospedale pediatrico dell’Università del New Mexico. Il sentimento – in sostanza – deve avere il tempo di adattarsi al nostro subconscio. “Eccitarsi troppo per la nuova relazione, può rovinare un grande potenziale”, sostiene Carroll.

Anche lo psicologo clinico Seth Meyers è sostenitore nel vedersi due volte la settimana. Meyers, ricercatore presso l’Università di Yeshiva, sottolinea l’importanza di non affrettare le cose all’inizio. E spiega che il miglior modo per proteggere una nuova relazione è usare cautela. Non vedendosi troppo spesso.

“Quando incontri un potenziale amico, ad esempio, non ti affretti a vederlo più volte alla settimana. Perché l’avvio di una relazione romantica dovrebbe essere diversa?”.

È sbagliato accelerare l’intimità?

Gli esperti citati sul Mail online insistono sul rischio di diventare intimi troppo velocemente? Ma è sbagliato provare attrazione sessuale sin dall’inizio?

Il problema risiede in realtà nell’illusione della dipendenza. Avvicinarsi sessualmente passando molto tempo insieme offusca la nostra capacità di giudizio. E per conoscere a fondo una persona, spesso, non bastano decine di anni.

Anche se non c’è nulla di sbagliato nell’intimità fisica o sessuale, a fare la differenza sono le tempistiche. Vedersi due volte la settimana rende più facile l’instaurarsi della fiducia reciproca. Meyers avverte: “Se la nuova fiamma non ha gli stessi obiettivi relazionali, potremmo sentirci soli e traditi”. Ma se invece lo scopo della relazione è puro e semplice divertimento per entrambi, nessun divieto! In questo caso, si è in due a volere le stesse cose.

Meyer suggerisce addirittura di cominciare a frequentarsi una volta a settimana. E di passare gradualmente a vedersi due volte la settimana. Per poi aumentare. Insomma, anche in amore, la parola d’ordine è “cautela”.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie AmoreTag