Pubblicato il

Senza glutine: un trend senza senso?

Secondo alcuni esperti mangiare cibi senza glutine non ha alcun beneficio

senza glutine
istockphotos

E’ un tema ampiamente dibattuto da alcuni anni a questa parte. Nutrizionisti, scienziati, medici (e naturalmente ‘tuttologi’) dibattono sul glutine, spauracchio dell’alimentazione contemporanea per motivi non sempre accertati. Si è diffusa l’opinione che gli alimenti senza glutine siano più sani. Il livello di attenzione verso le farine industriali è (giustamente) aumentato molto negli ultimi anni, ma il tema del glutine è ancora piuttosto confuso.

Il cibo senza glutine fa bene?

Innanzitutto, che cos’è? Il glutine è una proteina che si trova in molti tipi di cereali, utilizzata dall’industria alimentare anche come legante. Lo si trova quindi in alimenti insospettabili, come sughi pronti, brodi, barrette di cioccolato. Le persone celiache soffrono di un’infiammazione cronica all’intestino, e il glutine scatena in loro una reazione autoimmune. Invece altre persone, pur non essendo propriamente celiache, riscontrano un’intolleranza, che provoca una reazione avversa al glutine ma più leggera. Entrambe sono di molto aumentate in questi anni, riporta l’ADI (Associazione Dietetica Italiana) – fonte. Fatto che si denota innanzitutto perché la comunità scientifica oggi riconosce e individua in modo più accurato queste condizioni. E probabilmente anche a causa di una sovraesposizione al glutine, alla modificazione delle farine, ad un aumento del consumo di grano.

Chi soffre di celiachia o di intolleranza al glutine deve certamente seguire una dieta gluten-free. Ma le persone il cui intestino non ha alcun problema col glutine, perché dovrebbero evitarlo? E’ quello che si chiedono alcuni esperti.  Suzanne Mahady è una gastroenterologa australiana che, in un articolo, riporta diversi studi in merito. Studi che hanno riscontrato l’inutilità di una dieta senza glutine nelle persone non intolleranti/celiache. Secondo i risultati, il glutine non fa male di per sé, e mangiare cibi senza glutine non apporta nessun beneficio. Addirittura, in alcuni casi sottolineano come al contrario potrebbe essere dannoso sul lungo termine privarsi di questa proteina.

Secondo uno studio che riporta, il glutine sarebbe addirittura utile ad abbassare i trigliceridi nel sangue (i grassi ‘cattivi’ che possono portare a patologie cardiovascolari). Ci sono anche legami tra l’assunzione di glutine e minore rischio di diabete. In ogni caso, se anche non lo si vede come benefico, sembra non ci siano prove che il glutine sia dannoso, riporta la dottoressa. Posizione condivisa anche da altri esperti, tra cui il professor Ciro Vestita (fonte). E da diversi pediatri americani (fonte), solo per citarne alcuni.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag