Pubblicato il

Il confronto è importante: i consigli per le coppie

Non serve essere d’accordo su tutto: discutere è importante. Per poi ritrovarsi. Ecco i consigli degli psicologi…

confronto e litigio in coppia
iStock

Basta guardarsi attorno per rendersi conto di quanti errori si commettono ogni giorno. Da persone che si stimano, dai nostri vicini. Sbagliare è umano, ma in amore il rischio di perdere qualcuno di importante è alto. E una parola di troppo in un confronto acceso potrebbe provocare la fine. Di tutto. Gli psicologi e i terapeuti di coppia vedono regolarmente situazioni inutili che portano al dolore e alla rottura delle coppie. Perché non si accetta la diversità dell’altro.

Innanzitutto non si può essere sempre d’accordo. E questo è un bene. È essenziale che le coppie parlino e si aiutino a vicenda. Gestendo lo stress e le differenze di opinione. Quindi è fondamentale imparare come impegnarsi in modo amorevole. In questo modo i punti di disaccordo possono portare a una maggiore comprensione dei punti di vista dell’altro. Solo allora si possono cercare soluzioni condivise. E sentirsi più vicini e appagati.

Le discussioni generalmente portano a sentirci più disconnessi, isolati e sulle difensive. Imparare a non essere d’accordo senza combattere l’altro è forse la più importante tra tutte le abilità relazionali. Una importante ricerca mostra che gli atteggiamenti che più probabilmente portano al divorzio sono quelli critici e di disprezzo, la debolezza emotiva e i meccanismi di difesa.

I consigli degli psicologi per un confronto sano e arricchente

Ecco, secondo gli psicologi, qualche consiglio per risolvere il problema prima che diventi troppo grande. Innanzitutto impara ad ascoltare invece che parlare. Fate a turno. E pensateci due volte prima di “vomitare” considerazioni che potrebbero essere altamente dannose. Basta porsi qualche domanda tipo “Quello che sto per dire o fare è utile alla coppia o provocherà una maggiore distanza?”. Fatevi guidare dalla risposta a questa domanda. E molto meno dalla rabbia.

E’ importante, inoltre, pensare alla coppia come un team. Dove nessuno dei due giocatori spreca tempo e risorse per ostacolare l’altro. Si arriverebbe alla sconfitta inesorabile. Perché la lotta interna ferisce tutti. Se tendi ad essere sopraffatto dai disaccordi, prima di sbattere qualche porta e di dire qualcosa di sconveniente, respira. Prendi un time-out. Rallenta la conversazione e spiega al tuo partner come ti senti. Ricorda che il risentimento e l’autocompiacimento sono nemici dell’amore.

Per mantenere una buona connessione occorre il desiderio di entrambi i partner nel rimanere emotivamente presenti. Serve una benevola accettazione della diversità dell’altro. Nonché compassione e flessibilità. Fondamentale, inoltre, la forza nel dire “grazie” e “scusa”. Perché l’amore non si crea, l’amore si fa, con tante piccole azioni.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie AmoreTag