Pubblicato il

Risparmio formato famiglia: 5 trucchi per viaggiare low cost

Il portale Bimboinviaggio.com ha svelato le regole d’oro che permettono di prenotare i voli online senza spendere una fortuna

Risparmio formato famiglia
Courtesy of©YakobchukOlena/iStock

Risparmio formato famiglia: utopia o realtà? Quando arriva il momento di andare in ferie, i nodi vengono al pettine. Viaggiare è sempre un piacere, un momento di svago da condividere con i propri cari ma muoversi in gruppo, ovviamente, ha un costo. A volte alto. Onde evitare di infrangere i sogni (soprattutto quelli dei più piccoli) e rinunciare alle vacanze, bisogna guardarsi intorno e scovare l’offerta giusta per le proprie tasche. A tale proposito, a impartire utili consigli è stato Bimboinviaggio.com, portale leader nella prenotazione di hotel per famiglie. 

Risparmio formato famiglia: i consigli di Bimboinviaggio

Oggigiorno è risaputo, le compagnie low cost offrono prezzi competitivi. Sebbene le proposte non siano così convenienti come in passato, volare con loro, in linea di massima, rimane la soluzione più abbordabile. L’importante, in fase di valutazione, è essere vigili e imparare a fiutare l’affare.

Prenotare in anticipo

In primis, se si vuole fare un acquisto intelligente, è bene giocare d’anticipo. Quanto? Per i voli nazionali sono sufficienti 5 settimane. Questo trucchetto permette di risparmiare fino al 9% rispetto al prezzo medio annuo del volo. Per quel che concerne i voli internazionali, invece, bisogna portarsi avanti e prenotare tra le 20 e le 23 settimane prima della partenza. Così facendo sarà possibile risparmiare tra il 7% e l’11%.

Il momento giusto per fare il biglietto? Tra venerdì notte e sabato mattina

Quando comprare i biglietti? Esiste un giorno tattico? Ebbene sì: il venerdì notte e il sabato mattina sono i momenti migliori. Il motivo? C’è meno concorrenza nella fascia business. I biglietti, spesso, scadono il venerdì notte ovvero tornano a disposizione a prezzo ridotto. Da non dimenticare poi che il martedì, il mercoledì e il giovedì sono i giorni meno gettonati ergo i più economici.

Nel momento in cui le vacanze sono state definite (periodo e destinazione), è bene tenere gli occhi aperti. Monitorare sempre le offerte delle compagnie aeree è un’ottima abitudine: permette infatti di cogliere al volo sconti e offerte. Quando si trova una buona tariffa, è bene però verificare che sia davvero la più conveniente. Come? Basta navigare in rete, sui portali specializzati, comparando i costi proposti dalle varie compagnie aeree. Inoltre è bene controllare se conviene acquistare andata e ritorno con la stessa compagnia oppure optare per soluzioni differenti.

Scalo: da dove conviene partire?

Last but not least lo scalo di partenza. Spesso le compagnie low cost si appoggiano ad aeroporti secondari e, di conseguenza, bisogna considerare anche la spesa da sostenere per raggiungere la località prescelta nonché la comodità legata all’orario di arrivo (e di partenza). Se si viaggia con bambini piccoli al proprio seguito, inoltre, non vale la pena farsi carico di passeggini, borse e borsoni. Soprattutto se ci si dirige verso grandi città. Conviene infatti noleggiare tutto il necessario non appena arrivati a destinazione. Non c’è che dire, al fine di individuare la vacanza perfetta per le proprie tasche, vale la pena tenere a mente questi piccoli escamotage: il risparmio formato famiglia è garantito.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie ViaggiTag