Pubblicato il

Pennarelli: come eliminarne i segni dai tessuti

Consigli a prova di bimbi per smacchiare le “creazioni artistiche” a base di pennarelli da abiti e tessuti

pennarelli
Lisa5201-istock

I bambini amano i pennarelli. E noi amiamo vederli esprimere la loro creatività lasciando andare la fantasia con la quale traformano poche righe tracciate su un foglio in auto fiammanti, astronavi, principesse, castelli ed intere famiglie con la mamma e il papà a fare da protagonisti alle loro “opere d’arte”. Amiamo un po’ meno quando con gli strumenti della loro creatività “autografano”, di proposito o involontariamente, i loro vestiti. Per un bambino armato di pennarello ogni superficie è buona per dare forma e colore ai propri pensieri. E spesse volte questo accade su magliette e pantaloni. Per questo è importante munirsi di pennarelli lavabili appositamente studiati per i più piccoli. Qualora questo non fosse possibile e la maglietta appena comprata si fosse trasformata in una tela da disegno, niente paura. Anche i pennarelli tradizionali possono essere smacchiati. Seppure con un piccolo sforzo in più. Good Housekeeping spiega come fare.

Macchie di pennarelli addio: i trucchi per liberarsene

Quando sugli abiti compare un bel segno di pennarello, il consiglio è, innanzitutto, di trattare immediatamente la macchia con della carta assorbente. In questo modo sarà possibile rimuovere almeno una parte del colore. Nel farlo non bisogna, però, dimenticare di posizionare un tampone al di sotto del tessuto macchiato. Altrimenti il colore finirà per trasferirsi anche su altre parti del capo sporco. A questo punto si potrà procedere con il trattamento vero e proprio. Si potrà cominciare tamponando dell’alcol metilico sulla macchia. E’ importante cambiare frequentemente l’area del panno con cui si sta pulendo. In caso contrario si rischia di ritrasferire sul tessuto lo sporco che ne è stato precedentemente rimosso. Si dovrà ripetere l’operazione più volte, sin quando verrà assorbito del colore. A questo punto si potrà risciacquare il tessuto in acqua fredda.

pennarelli

Ci si dovrà, quindi, munire di uno smacchiatore con il quale trattare le macchie di colore ancora visibili. Basterà lasciarlo agire  per un paio di minuti. Si potrà, poi, asciugare la superficie con della carta assorbente. Perchè l’operazione si riveli più efficace, bisognerà esercitare pressione sulla macchia con il panno di carta per qualche secondo. Si dovrà ripetere l’operazione fin quando la carta continuerà ad assorbire del colore. Anche questa tecnica, però, rischia di fallire nel rimuovere  definitivamente la macchia. In tal caso, si dovrà provare a trattarla nuovamente con un prodotto pre il pre lavaggio seguendo le istruzioni con esso fornite per poi lavare il capo in lavatrice alla massima temperatura consentita.

E se nemmeno in questo modo il pennarello non volesse saperne di venire via, bisognarà fa scioglire in acqua un prodotto sbiancante a base di ossigeno. Accertandosi, però, che il capo sia adatto a tale trattamento e che il prodotto utilizzato sia sicuro per i colori.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie CasaTag