Pubblicato il

Triolagnia e cuckolding: se il tradimento aiuta l’amore

Un nome strano per intendere la volontà di spingere il proprio partner nelle braccia di qualcun altro…

cuckolding e coppia aperta
iStock

Innanzitutto una promessa, doverosa. Per triolagnia, o cuckolding, intendiamo il comportamento per cui una persona, con consapevolezza, induce il partner a vivere esperienze sessuali con altre persone. Così da riceverne gratificazione sessuale. Un atteggiamento che, secondo gli scienziati, potrebbe portare a risultati controversi. E c’è chi sostiene che questo comportamento possa fare bene.

Secondo i ricercatori, le coppie che effettuano triolagnia agiscono in base ai loro desideri. E si sentono liberate dal peso opprimente delle loro fantasie sessuali. Ciò significa che godono di migliori capacità comunicative rispetto alle coppie che non hanno questa sorta di apertura.

Il loro punto di vista controverso è stato criticato da alcuni come “bizzarro”. Ed è parso un tentativo di “rendere normale questo comportamento”. Secondo un articolo, discutibile, della CNN, sta diventando sempre più un feticcio popolare e ricercato. “Questa fantasia è esistita fin da quando esistono il matrimonio e la sessualità”, ha detto alla CNN lo psicologo dott. David Ley, autore di “Insatiable Wives”.

“Ne sentiamo parlare sempre di più in questi giorni. E sempre più persone rifiutano lo stigma sociale riguardante questa fantasia”, ha detto il dottor Ley. I ricercatori affermano che molte persone trovano piacere ed eccitazione con questa pratica. Per il suo libro Ley ha interrogato migliaia di americani. Scoprendo che il 58% degli uomini e circa un terzo delle donne avevano interessi di questo tipo.

Cuckolding: può far bene alla coppia. Ecco perché…

“Per arrivare al cuckolding, i membri della coppia devono condividere tra loro desideri e interessi spesso considerati vergognosi”, ha dichiarato a MailOnline il dott. Ley. “Questo può portare ad una maggiore accettazione e alti livelli di onestà”.

Per favorire la loro ricerca, gli scienziati hanno esaminato le fantasie e le esperienze con la triolagnia in un campione di 580 uomini. In gran parte gay. “In particolare, i temi interrazziali e BDSM non sembrano essere così comuni nelle fantasie di cuckolding degli uomini gay, così come lo sono tra gli uomini eterosessuali”, hanno scritto i ricercatori nel loro articolo.

Non è che sia intrinsecamente sano o positivo l’atto in sé, ovviamente. Ma la positività consiste nella maggiore capacità di comunicazione, connessione e accettazione che una coppia può sperimentare mentre si persegue l’apertura. Almeno così dicono gli specialisti. Alcuni…

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie AmoreTag