Pubblicato il

Conservare il cioccolato in frigorifero? Meglio di no

I consigli degli esperti per conservare il cioccolato nella maniera giusta quando fa caldo. Frigorifero sì ma con riserva

conservare il cioccolato in frigorifero
SolStock-istock

Con il sole dell’estate e il riscaldamento negli appartamenti in inverno generalmente il cioccolato si squaglia. Per evitarlo, spesso, istintivamente, si ricorre ad uno degli espedienti apparentemente più logici. Vale a dire il frigorifero. In questo modo le nostre praline e i nostri cioccolatini rimarranno ben sodi anche con le temperature più alte. Ma conservare il cioccolato in frigorifero è davvero la soluzione migliore? E’ davvero questo il modo per preservarne le caratteristiche? Gli esperti non sembrano essere del tutto d’accordo. Il Daily Mail spiega il perchè e rivela i consigli migliori per preservare il cioccolato. Anche quando il termometro comincia a salire vertiginosamente.

Conservare il cioccolato in frigorifero non è la soluzione

L’esperto Luke Owen Smith Condanna strenuamente l’abitudine di conservare il cioccolato in frigorifero. Ritiene, infatti, che le temperature troppo fredde possano fare danni tanto quanto quelle più calde. Ed infatti il cioccolato tenuto in frigorifero spesso perde di sapore. Il gusto piatto ed insignificante conferito dal frigo rischia di compromettere il piacere di assaporare del buon cioccolato. Ma l’alterazione del gusto non è l’unico valido motivo per evitare questo sistema di conservazione. La dott.ssa Belinda Stuart-Moonlight, infatti, rivela che lo sbalzo di temperatura può provocare la cristallizzazione dello zucchero contenuto nel cioccolato. Questo fenomeno provoca la formazione di una patina chiara e di consistenza granulosa. Inoltre il cioccolato assorbe gli odori perciò, quando lo si toglierà dal frigorifero, sarà carico di tutti gli “aromi” sprigionati dai cibi che gli stanno attorno.

il cioccolato

Come salvare il cioccolato dal caldo

Una cosa, però, è certa. Non si può esporre il cioccolato a temperature troppo elevate. O si rischierà di mangiarlo con il cucchiao. Esistono metodi per evitarlo. Quando non è possibile conservare il cioccolato in luoghi freschi, bui e asciutti, si può ricorrere ad alcuni espedienti. Innanzitutto bisogna sottolineare che il frigorifero non è sempre bandito dai metodi di conservazione. In casi estremi si può mettere il cioccolato in frigorifero. Purchè lo si chiuda in un contenitore ermetico e lo si lasci a temperatura ambiente per un’ora prima di consumarlo.

Nel caso di praline con ripieni cremosi o, comunque in alternativa al frigo, si può ricorrere addirittura al congelatore. Ebbene sì, il cioccolato può essere congelato. Basterà utilizzare dei sacchetti a doppio strato. Per scongelarlo, poi, evitando shock termici, dovrà essere tenuto 24 ore in frigorifero, e poi altre 24 ore a temperatura ambiente. In questo modo il suo gusto non verrà alterato.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Stile.it su Twitter e su Facebook
Categorie FoodTag